21 Luglio 2019 - Ultimo aggiornamento alle 21.42
Palermo

L'ALLARME DELLA FIOM SULLA VERTENZA EDS INFRASTRUTTURE

Palermo, “a dicembre scade la manutenzione dei tram”: linee a rischio stop

4 Aprile 2019

“Da più di un anno chiediamo una clausola di salvaguardia per i lavoratori metalmeccanici che si occupano della manutenzione del tram di Palermo. Quest’anno scadrà il contratto di appalto“. A lanciare l’allarme, Angela Biondi e Francesco Foti della Fiom Palermo.

A occuparsi della manutenzione dei tram in città è la Eds Infrastrutture, la cui vertenza oggi preoccupa per la prosecuzione del servizio tranviario. Il contratto di manutenzione “Global Service” da 18 milioni di euro, infatti, è iniziato il 30 dicembre 2015 (giorno di avvio dell’esercizio del tram) e scadrà quest’anno, il 31 dicembre 2019. 

eds infrastrutture
Eds Infrastrutture in assemblea

Dal 1 gennaio 2020 in pratica c’è il rischio che il servizio si fermi.

Spetterà all’Amat e al Comune trovare in tempo una soluzione per garantire l’esercizio e la manutenzione di mezzi e linee. Le possibilità per l’azienda di via Roccazzo sono due: fare una nuova gara d’appalto o internalizzare il servizio.

Ma resta l’incognita sui fondi. Anche perché la vertenza Eds Infrastrutture va avanti da mesi e i lavoratori spesso hanno protestato per i ritardi nel pagamento degli stipendi. 

“Abbiamo rappresentato il bisogno di garantire i lavoratori che dal primo giorno gestiscono l’impianto delle linee, dei binari e del sistema semaforico e informatico del Tram. Sono lavoratori altamente specializzati e vanno tutelati nei cambi di appalto”, conclude la Fiom.

Nei prossimi giorni è previsto un incontro dei sindacati col nuovo assessore al Bilancio, Roberto D’Agostino.

 

 

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Rimembranze in un caldo giorno di luglio

Quando in giornate come queste si perdono o si commemorano personaggi di grande spessore personalmente non mi sento solo per la loro assenza, ma mi sento solo per la mancanza all’orizzonte di personaggi con potenzialità tali da eguagliarne lo spessore.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.