18 Agosto 2019 - Ultimo aggiornamento alle 12.37
Messina

nel complesso turistico di Portorosa

Abusi edili e lavoratori in nero, sequestrato resort nel Messinese

8 Agosto 2019

I carabinieri dei reparti Nas e Nil e la polizia municipale hanno sequestrato nel complesso turistico di Portorosa a Furnari (Me), il Tindari Resort e hanno sospeso la l’attività. I titolari della struttura sono accusati di abuso edilizio, utilizzo di 11 lavoratori in nero, carenze igienico sanitarie e mancata autorizzazione della Scia (certificazione inizio attività).

C’è arrivata una denuncia dettagliata sulla situazione del Tindari Resort e con gli uomini della polizia municipale insieme ai carabinieri siamo dovuti intervenire per verificare le condizioni della struttura e le relative autorizzazioni“, dice il sindaco di Furnari, Maurizio Crimi che ha disposto il sequestro amministrativo del Tindari Resort e ha sospeso l’attività.

Abbiamo verificato – prosegue Crimi – e i titolari erano sprovvisti della Scia e nonostante fossero già stati avvertiti di sospendere l’attività avevano proseguito lo stesso. Abbiamo notato anche irregolarità edilizie. I carabinieri hanno poi riscontrato altre problematiche e abbiamo quindi dovuto sequestrare tutto. Si tratta di una questione delicata anche perché da tempo esisteva un contenzioso tra vecchi e nuovi gestori che non permetteva di capire di chi fosse attualmente la gestione della struttura. Ci dispiace per i turisti che sono stati allontanati e dovranno essere risarciti dai titolari del Resort”.

Tag:
LiberiNobili
di Laura Valenti

Le regole sono fatte per essere eseguite ma anche trasgredite

I piccoli devono, prima di tutto, acquisire la fiducia e la capacità di affidarsi, senza condizioni, ai genitori, anche se rimane un loro sacro e santo diritto essere resi consapevoli dei perché sì e no. I bambini non si trattano da idioti o con eccessive espressioni onomatopeiche, a meno che non si scherzi e giochi.
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Palermo dai Capelli Rossi

Non sono qui oggi a parlarvi della prostituzione, non voglio mettere al centro dell’attenzione storie di novelle “bocca di rose” poiché il discorso sarebbe troppo complesso... Parlo di Palermo e dei suoi look diversi...
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.