10 Maggio 2019 - Ultimo aggiornamento alle 12.59
Messina

Contestate due delibere approvate nel 2016

Abuso d’ufficio: indagati il sindaco di Milazzo e una parte della Giunta

8 Maggio 2019

Sono stati notificati, nel palazzo municipale, dai poliziotti della Procura di Barcellona Pozzo di Gotto, avvisi di garanzia al sindaco Giovanni Formica e ai componenti della giunta, fatta eccezione per gli assessori Piera Trimboli e Giovanni Di Bella assenti nella seduta “incriminata”.

Gli assessori destinatari del provvedimento sono Damiano Maisano, Carmelo Torre, Salvatore Presti e Francesco Italiano.

La Procura contesta loro il reato di abuso d’ufficio in riferimento a due due delibere approvate nel giungo 2016. La prima riguarda la revoca dell’incarico di ragioniere generale al dipendente Michele Bucalo (assunto dopo aver vinto il concorso per quel ruolo); la seconda l’approvazione della pianta organica con il posto vacante del ragioniere generale, carica assunta successivamente da un esterno.

Il sindaco, al momento, preferisce non rilasciare alcuna dichiarazione, limitandosi a confermare la notifica dell’avviso di garanzia.

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Una Mattina Diversa

Carissimi, erano quasi le ore 20.00 quando al mio congestionato telefonino mi giunse una telefonata da un numero al quale non potevo non rispondere. La voce era quella del segretario particolare del segretario del grande capo.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.