22 Luglio 2019 - Ultimo aggiornamento alle 10.18
Ragusa

La parlamentare pentastellata

Aeroporti, Lorefice: “Regione prenda posizione chiara su Comiso”

10 Novembre 2018

“Sul futuro dell’aeroporto di Comiso il Governo regionale deve prendere una posizione chiara e portarla avanti. Fin quando gli aeroscali non saranno in rete e continueranno a farsi concorrenza sarà difficile trovare delle soluzioni possibili. Per quanto concerne, poi, il territorio ragusano non si può più derogare alla realizzazione di autostrade e strade che connettano la provincia di Ragusa con il resto della Sicilia”. Lo dice la presidente della Commissione Affari Sociali della Camera dei Deputati, Marialucia Lorefice.

“L’aeroporto di Comiso necessita di un management che sia all’altezza delle problematiche da affrontare e da risolvere. – aggiunge – Abbiamo già indicato al Ministro Toninelli le priorità infrastrutturali e dei trasporti siciliani. Tra queste anche l’aeroporto di Comiso e la sua importanza strategica sia da un punto di vista turistico-economico che di posizione centrale nel Mediterraneo. Per troppo tempo la provincia di Ragusa – aggiunge la parlamentare pentastellata – è rimasta ‘isolata‘. Ora dobbiamo andare oltre e collaborare ognuno per le proprie competenze per un rilancio del nostro territorio. Noi ci siamo e siamo pronti a fare il possibile affinché si trovino le soluzioni”.

 

LEGGI ANCHE:

Svolta nei trasporti in Sicilia: si va verso la fusione dei sei aeroporti dell’Isola

Ecco cosa accadrà con la fusione dei sei aeroporti siciliani

 

 

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Rimembranze in un caldo giorno di luglio

Quando in giornate come queste si perdono o si commemorano personaggi di grande spessore personalmente non mi sento solo per la loro assenza, ma mi sento solo per la mancanza all’orizzonte di personaggi con potenzialità tali da eguagliarne lo spessore.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.