10 Ottobre 2019 - Ultimo aggiornamento alle 19.58

circa 5.407,95 mensili

Al comune di Mazara del Vallo il capo segreteria ha uno stipendio più alto del sindaco

10 Ottobre 2019

L’avvocato Irene Vassallo per svolgere l’incarico di capo della segreteria particolare del sindaco di Mazara del Vallo, Salvatore Quinci, guadagnerà più del sindaco stesso. Questo quanto viene dimostrato da alcuni documenti da cui si evince che il sindaco percepirebbe 4. 090,34 mensili, il vicesindaco 3.067, 65 mensili, gli assessori  2. 454,20 mensili e il capo segreteria (Irene Vassallo) 5.407,95 mensili.

Questo sarebbe stato possibile con l’approvazione del bilancio di previsione 2019, prima, e del rendiconto 2018, successivamente. L’approvazione di questi due documenti finanziari ha consentito gli uffici comunali di regolarizzare la posizione dell’avvocato, voluta dal sindaco nel suo staff.

Una scelta presa per il gravoso carico lavorativo rispetto al quale per l’ente sarebbe meglio prevedere un compenso complessivo parametrato a quello di un dirigente piuttosto che pagare, ad esempio, il lavoro straordinario che di volta in volta eserciterebbe l’avvocato Vassallo“, viene riportato nella delibera di giunta.

Fra l’altro a giugno il sindaco si era dimezzato lo stipendio: le indennità del Sindaco, prima previste in euro 4.800 lordi mensili, erano state ridotte ad euro 4.090,34 lordi mensili. Ma il Sindaco percepirà solo il 50% delle stesse indennità (euro 2.045,16 mensili lordi dai quali dovrà essere dedotta la tassazione) avendo optato per il dimezzato previsto dall’articolo 19 comma 2 della legge regionale n. 30 del 2000.

Dunque, il capo segreteria particolare del primo cittadino percepirà più del doppio di quest’ultimo.

Fonte: televallo.it

 

Tag:
. Rosso & Nero .
di Alberto Samonà

Redistribuzione dei migranti? l’Ue fa ciao ciao all’Italia

L'accordo di Malta sull’immigrazione che era stato salutato con toni trionfali da tutto l'asse del governo giallorosa, dal ministro dell'Interno Lamorgese, da Giuseppe Conte e dal Pd, è carta straccia o quasi. Il Consiglio europeo dei ministri degli Interni Ue che si è riunito a Lussemburgo non l'ha ratificato.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.