6 Luglio 2019 - Ultimo aggiornamento alle 11.23
Palermo

il 17 marzo

Al via “La Domenica Favorita”: ecco gli appuntamenti tra cultura e natura

15 Marzo 2019

Guarda il video in alto

La III edizione de “La Domenica Favorita“, manifestazione che apre alla città il Parco della Favorita con eventi legati alla cultura, allo sport e alle attività ludiche, prende il via ufficialmente oggi, domenica 17 marzo, con la celebrazione della messa (ore 10,15) all’interno della Cappella del Museo Pitrè, aperta eccezionalmente per l’occasione.

La Domenica Favorita

A seguire la Banda Meccanizzata Brigata Aosta, complesso bandistico dell’Esercito, composto da 40 elementi che opera nelle maggiori manifestazioni nazionali ed internazionali, eseguirà l’inno nazionale sancendo l’inizio della prima domenica in programma.

Tantissime, più di 40, le attività ludiche, culturali e sportive di cui si può usufruire dalle 10 alle 14 che prevedono passeggiate, esibizioni, attività espositive ed informative, video proiezioni e intrattenimento per adulti e bambini tra le quali ne abbiamo selezionato alcune per voi.

Attività culturali 

Suggestiva, da non perdere, la jazz street parade, organizzata dalla Fondazione The Brass Group Brass Marching Band Orchestra Jazz Siciliana che si svolgerà tra le vie alberate del Parco.

Per adulti e bambini sono state organizzate alcune visite guidate: una “storico ambientale” lungo i sentieri del Parco della Favorita, a cura dei Rangers D’Italia sezione Sicilia; alla Real Casina Cinese, a cura della Soprintendenza dei Beni Culturali della Regione Siciliana, e a Villa Niscemi, a cura di AGT Palermo Associazione Guide Turistiche.

Figli d’Arte Cuticchio presenteranno un’esibizione di pupi, e poi per i più piccoli si potrà accedere alla Mongolfiera, organizzata da Aeropanorami, che verrà utilizzata come teatro mobile o spazio per attività ludiche.

Attività sportive

Appuntamento con “Assaggi di atletica: corri, salta e lancia“, per muovere i primi passi verso il  mondo dell’atletica leggera, organizzato da ASD Palermo; e poi Lezioni di Silat, arti marziali e pratiche del combattimento provenienti dall’arcipelago indo-malese, a cura di Nair Silat Academy ASD.

Per chi ama gli animali l’ACS Associazione Cani Salvataggio ha organizzato un Dog Village con attività di interazione con il pubblico aperto a tutti.

Per coloro, invece, che vorranno cimentarsi nel “Trail running, walk & dog trail experience” Now Team illustrerà la disciplina e la tecnica del trail running e del dog trail con prova pratica su un percorso di Monte Pellegrino.

Attività ludiche

In una Scacchiera Gigante, realizzata con pezzi in plastica, leggeri ed adatti ai più piccoli, in quattro postazioni di gioco scacchisti e neofiti che potranno imparare le regole grazie ad istruttori della Federazione Centro Scacchi Palermo.

A.P.S. Le Ali della Libertà,  invece, coinvolgerà i più piccoli nel riciclo creativo e in attività musicali con strumenti creati da riciclo, oltre ad aver predisposto la sistemazione di uno strumento mobile per osservazione solare.

E poi, infine, Striscia lo striscione (Strapapà), ogni gruppo di lavoro riceverà un set di attrezzature con cui creare i manufatti, gli elaborati verranno inseriti tra quelli del concorso grafico Striscia lo Striscione (regolamento su acsisiciliaoccidentale.it).

Qui il programma completo delle attività di domenica 17 marzo con la cartina del Parco. In via del tutto eccezionale per questo primo appuntamento il Parco sarà aperto al traffico e le attività previste si concentreranno su un’area limitata a Villa Niscemi e alla Palazzina Cinese.

Tag:
. Rosso & Nero .
di Alberto Samonà

“Meglio soli…” La Lega primo partito non ha nessuno nei posti di comando

In Sicilia, terra di paradossi, anche la politica non si sottrae a questa "legge di natura". Fra i tanti, quel che colpisce è che la Lega, primo partito italiano, che le europee hanno consacrato - con oltre il 20 per cento dei voti - come seconda forza politica nell'Isola dopo il M5S, non ha alcuna rappresentanza né all'Assemblea regionale siciliana e nemmeno nel governo regionale.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.