13 dicembre 2017 - Ultimo aggiornamento alle 15.38
Palermo Verso le elezioni di novembre

Al via le “Regionarie” 5 Stelle: obiettivo, conquistare la Regione Siciliana

19 giugno 2017
Oggi, lunedì 19 giugno 2017, inizia ufficialmente il percorso che porterà il MoVimento 5 Stelle a presentare la sua lista e il suo candidato presidente alle elezioni per la Regione Siciliana fissate il 5 novembre. L’obiettivo è una Sicilia 5 Stelle, la prima regione amministrata dal MoVimento”.
Lo annuncia il blog di Beppe Grillo che spiega: “Da oggi e fino a domenica 25 giugno 2017 gli iscritti al MoVimento 5 Stelle entro il 1 luglio 2016 con documento certificato residenti in Sicilia, potranno proporre la propria candidatura per le elezioni regionali siciliane compilando l’apposito form on line. Solo chi soddisfa tutti i requisiti indicati può portare a termine la procedura e accedere alle “Regionarie”, si legge nel post che tra le condizioni ribadisce la necessità di inviare una “copia originale del certificato penale e copia originale del certificato dei carichi pendenti”.
L’esito della votazione finale sarà proclamato il 9 luglio alle 19.30 al Castello a Mare di Palermo, sottolinea il M5S.
 
“Dopo aver fatto login al MoVimento 5 Stelle (a questo link), bisogna accedere alla pagina di modifica del profilo (in alto a destra) e cliccare sul tasto “Si mi candido”. Dentro la pagina si trovano anche tutti i testi da sottoscrivere per poter completare la procedura di accettazione della candidatura. Solo chi soddisfa tutti i requisiti indicati può portare a termine la procedura e accedere alle “Regionarie”. Chi entrerà in lista, dovrà produrre i documenti richiesti dal MoVimento 5 Stelle per ogni tornata elettorale, ossia: accettazione delle condizioni da parte di ogni candidato per la presentazione di una lista regionale; copia del documento d’identità”, si legge nel post firmato dal M5S.
“Completata la fase di accettazione della candidatura online, sempre dalla pagina di modifica del profilo, si possono compilare i campi per la candidatura, inserire il curriculum vitae, una presentazione del candidato e i link alle pagine social personali. E’ possibile anche inserire il link di un video di auto-presentazione, del tempo massimo di 2 minuti, in cui illustrare ai cittadini le motivazioni che hanno spinto il candidato a impegnarsi con il MoVimento 5 Stelle per la Sicilia. Il video deve essere pubblicato su Youtube in modalità non listato, ossia visibile solo a chi ha il link. Terminata questa fase si procederà con la votazione online”, conclude il post.
Con la e-mail inviata oggi agli iscritti al Movimento 5 stelle in Sicilia per offrire loro la possibilità di concorrere alla candidatura alle prossime elezioni regionali, è partita la macchina porterà alla scelta dei candidati 5stelle a palazzo dei Normanni. La e-mail è stata inviata tutti gli iscritti M5S al portale Rosseau per offrire loro la possibilità di proporsi per rappresentare i siciliani a palazzo dei Normanni per quella che, il deputato all’Ars Giancarlo Cancelleri definisce “un’operazione di altissima democrazia e grandissimo coinvolgimento popolare”.
“Mentre gli altri partiti sono impegnati a discutere di nomi scelti a tavolino da poche persone all’interno delle segreterie dei partiti – afferma Cancelleri – noi abbiamo avviato già da quattro mesi una discussione sul programma per una Sicilia migliore, che rilanci la nostra terra. Ed ora stiamo avviando un processo democratico che porterà centinaia di cittadini in giro per la Sicilia a dedicarsi anima e corpo per un progetto politico serio che culminerà il 9 luglio, quando al Castello a Mare annunceremo il nostro candidato alla presidenza della Regione”.
L’operazione candidature avverrà in due step con un primo turno aperto a tutti gli iscritti che manifesteranno la volontà di candidarsi: i più votati saranno i candidati del Movimento a sala d’Ercole. Tra i più votati, in un secondo step, sarà scelto, il candidato presidente, il cui nome sarà comunicato nella convention del 9 luglio da Beppe Grillo.

 

Tag:
Epruno - Il meglio della vita di Renzo Botindari
Lectio Magistralis
Carissimi, Seduto comodamente in poltrona davanti al mio albero di Natale, luccicante oltre modo, ma molto personalizzato tanto da non sembrare asettico con quei fiocchetti
Il cielo di Paz di Mari Albanese
Me la sono cercata… Se rinascessi vorrei essere donna
Eppure questo pianeta non sembra amarci tanto. Non ci vogliono bene le politiche economiche che continuano a trattarci da “schiave”, il nostro lavoro continua ad essere sottopagato e nelle professioni più spiccatamente “maschili” abbiamo difficoltà ad affermarci.
CapitaleMessina di Gianfranco Salmeri
Troppo tardi, Renzi!
È troppo tardi: l’appeal politico di Renzi è al minimo storico, la sua immagine di “rottamatore” non è più credibile. Adesso è bene che faccia un passo indietro...