20 Agosto 2019 - Ultimo aggiornamento alle 19.44

Caltanissetta unico capoluogo alle urne

Amministrative, il 12 maggio ballottaggi in cinque Comuni siciliani. Tutte le sfide

9 Maggio 2019

Tra alleanze anomale e voglia di rivincita domenica 12 maggio si torna alle urne, dalle 7 alle 23, per i ballottaggi in cinque dei sette Comuni siciliani, con popolazione superiore ai 15 mila abitanti, chiamati al voto lo scorso 28 aprile.

Unico capoluogo alle urne è Caltanissetta, dove gli elettori saranno chiamati a scegliere fra i candidati alla carica di sindaco Michele Giarratana del centrodestra, che era arrivato al 37,39% al primo turno, e Roberto Gambino, del Movimento 5 stelle, che aveva raggiunto la percentuale del 19,92.

A Gela, va in scena la sfida tra l’alleanza che vede Forza Italia e Pd sostenere Cristoforo Greco, che parte dal 36,28% del primo turno, e la compagine Lega, Udc, FdI e una lista civica che appoggia Giuseppe Spata, che aveva raggiunto il 30,57%.

In provincia di Trapani occorrerà procedere al ballottaggio nel Comune di Castelvetrano – che sceglie in sindaco dopo lo scioglimento per mafia – fra il candidato di due liste civiche, Calogero Martire, che aveva avuto al primo turno il 30,30% delle preferenze, ed Enzo Alfano del M5s, che aveva avuto il 28,49%.

A Mazara del Vallo se la vedranno Salvatore Quinci (31,51%), alla testa di liste civiche riferibili al centrosinistra, e Giorgio Randazzo (24,25%), in corsa per la Lega e liste civiche.

Infine, in provincia di Palermo, a Monreale, si sfideranno al secondo turno i candidati, entrambi di liste civiche, Alberto Arcidiacono (23,94%) e Pietro Capizzi (21,20%).

Lo scrutinio avrà inizio nella stessa giornata di domenica, subito dopo il completamento delle operazioni di voto. L’affluenza al primo turno si è attestata al 58,42%.

Tag:
LiberiNobili
di Laura Valenti

Le regole sono fatte per essere eseguite ma anche trasgredite

I piccoli devono, prima di tutto, acquisire la fiducia e la capacità di affidarsi, senza condizioni, ai genitori, anche se rimane un loro sacro e santo diritto essere resi consapevoli dei perché sì e no. I bambini non si trattano da idioti o con eccessive espressioni onomatopeiche, a meno che non si scherzi e giochi.
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.