24 Agosto 2019 - Ultimo aggiornamento alle 18.29

INTERVIENE IL DEPUTATO REGIONALE

Aricò (Diventerà bellissima): “Prioritario per il governo regionale lo sblocco dei concorsi”

23 Luglio 2019

Alessandro Aricò, capogruppo di DiventeràBellissima, commentando alcune norme del Collegato in corso di discussione all’Ars, ha dichiarato:”Così come già accaduto nella Sanità, anche riguardo alla Regione è prioritario per il governo Musumeci lo sblocco dei concorsi dopo un’attesa lunga quasi trent’anni. Senza nuovi assunzioni, infatti, assessorati e uffici rischierebbero la paralisi a causa delle migliaia di pensionamenti in arrivo. E la volontà di affidare in questa fase alcuni incarichi temporanei dirigenziali agli esterni non è certo un capriccio, bensì una necessità, considerando che in alcuni servizi vitali – ad esempio nel Dipartimento acqua e rifiuti – nessuno dei dipendenti regionali ha risposto positivamente agli atti di interpello“.

Con riguardo alle dichiarazioni del Partito Democratico, Aricò aggiunge: “Al Pd, che lancia accuse strumentali, rispondiamo con i fatti. Dopo i disastri targati Crocetta la macchina Regione è stata rimessa in moto grazie al governo Musumeci, che ha pure avviato e in molti casi concluso le stabilizzazioni di oltre ottomila precari in 263 Comuni e di circa 300 nella stessa Regione. Altri provvedimenti molto attesi ed ora realtà sono l’adeguamento del contratto dei regionali e il via libera al Centro direzionale della Regione a Palermo, sul cui territorio sono previsti investimenti infrastrutturali complessivi per circa un miliardo di euro. E pure sulla Sanità sono stati fatti passi da gigante, con l’approvazione della nuova rete ospedaliera, il via ai concorsi e lo sblocco di centinaia di milioni di euro per nuove infrastrutture sanitarie, come quelli recenti su Palermo e Siracusa. In quest’ultimo caso per la realizzazione del nuovo presidio ospedaliero è previsto uno stanziamento di 160 milioni di euro, cioè 20 in più rispetto a prima. Il governo Musumeci ha già deliberato che sarà incardinato per essere un Dea di II livello, pertanto sorprendono le polemiche sollevate in questi giorni da alcuni esponenti di Forza Italia“.

Tag:
LiberiNobili
di Laura Valenti

Le regole sono fatte per essere eseguite ma anche trasgredite

I piccoli devono, prima di tutto, acquisire la fiducia e la capacità di affidarsi, senza condizioni, ai genitori, anche se rimane un loro sacro e santo diritto essere resi consapevoli dei perché sì e no. I bambini non si trattano da idioti o con eccessive espressioni onomatopeiche, a meno che non si scherzi e giochi.
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.