16 Ottobre 2019 - Ultimo aggiornamento alle 09.29
Palermo

il 4, 5 e 6 ottobre

Arte: da Arèa un laboratorio di scultura con Giovanni Lo Verso

20 Settembre 2019

All’interno della manifestazione “Le Vie dei TesoriItinerario Contemporaneo“, curato da Paola Nicita, si svolgerà il laboratorio di Scultura, nei giorni 4, 5 e 6 ottobre, dalle 18 alle 22 a Piazza Rivoluzione (ingresso Via Schiavuzzo 65, Palermo), presso Arèa, a cura di Giovanni Lo Verso.

Un’opportunità per risalire alla fonte del processo creativo di Lo Verso, scultore, scenografo ed art director contemporaneo palermitano, in uno spazio di riflessione in cui crea e dà forma alla materia.

Proprio nel suo studio sarà possibile partecipare alla dimostrazione del Laboratorio di Modellato di Argilla dal Vero, tra artisti ed allievi, con modella professionista.

Il Genio di Palermo

Lo scultore, ispirato dal Genio di Palermo di Piazza Rivoluzione, ha aperto il suo studio alla comunità artistica e non, dando vita ad Arèa, uno spazio multidisciplinare che ospita mostre, incontri, confronti e laboratori,  per cimentarsi, sperimentare e creare immersi nell’arte.

Giovanni Lo Verso è un artista poliedrico che trasforma la materia in emozioni e sensazioni profonde. Le sue sculture sono caratterizzate dall’ossessione di inquadrare un volto togliendo distrazioni dal contesto che, in scultura, rimane comunque inevitabile. Ispirandosi alle tradizioni orafe ed artigiane mediterranee ha dato vita a “mollia“, delle bambole monili, delle sculture gioiello da indossare ogni giorno.

Ha collaborato con artisti di chiara fama come ad esempio Fabrizio Plessi, Giuseppe Tornatore, Hidetoshi Nagasawa e Roberta Torre e partecipato a numerose mostre  tra cui I-design, Fiera Vecchia, Sicilian Rapsody, Onda d’ Urto e Mediterranide.

I prossimi incontri per l’itinerario saranno, dalle 18 alle 22:

11-12-13/10/ MULTIVERSO  – LABORATORIO DI DESIGN  con il designer Gianni  Pedone, lo scultore Giovanni Lo Verso e con la collaborazione di Federico Signorelli e Rossella Sclafani.

18-19-20/10/ LABORATORIO DI PITTURA – INCONTRO e CONFRONTO  con gli artisti Alessandro Bazan, Francesco De Grandi e Fulvo Di Piazza.

25-26-27/10/ SCALAREALE con lo stilista d’auto Pietro Camardella, disegnatore di 5 Ferrari, ed il designer Gianni Pedone.

1-2-3/11/ SOUVENIR – ESPOSIZIONE E PERFORMANCE DI PITTURA con gli artisti Daniela Balsamo e Igor Scalisi Palminteri.

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Lavori “like”

Sono sempre affascinato dalle discussioni che nascono quando il tema riguarda la trasformazione della propria città. Molto spesso si cade nella trappola di far diventare politica tutto quanto accade attorno a noi
. Rosso & Nero .
di Alberto Samonà

Redistribuzione dei migranti? l’Ue fa ciao ciao all’Italia

L'accordo di Malta sull’immigrazione che era stato salutato con toni trionfali da tutto l'asse del governo giallorosa, dal ministro dell'Interno Lamorgese, da Giuseppe Conte e dal Pd, è carta straccia o quasi. Il Consiglio europeo dei ministri degli Interni Ue che si è riunito a Lussemburgo non l'ha ratificato.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.