17 Giugno 2019 - Ultimo aggiornamento alle 19.01
Palermo

In collegamento con New York

Aspettando il Festino 2019: si comincia con “Racconti, storie e misteri di Santa Rosalia” | FOTO

27 Marzo 2019
'
'
'
'
Interno Grotta Santuario
'
'
'
'
'

Guarda la fotogallery in alto 

Sabato 30 marzo prenderà il via il calendario di incontri del programma #aspettandoilfestino2019,  ideato da Vincenzo Montanelli e Lollo Franco, tappe di avvicinamento ai festeggiamenti ufficiali del 395° Festino di Santa Rosalia.

santuario santa rosalia
don Gaetano Ceravolo

Si comincia proprio da Monte Pellegrino con “Racconti, storie e misteri di Santa Rosalia” dove don Gaetano Ceravolo, reggente del Santuario, dalle ore 16 nello spiazzale antistante comincerà a raccontare i passaggi più significativi legati alla storia e al culto della Santuzza tra sogni, visioni, miracoli e leggende.

Per la prima volta nella storia del Festino, poi, ci sarà un collegamento con New York in particolare con Radio Hofstra University, una delle realtà che sta promuovendo l’evento presso le Comunità Italiane presenti all’estero.

Santa Rosalia
Interno Grotta Santuario

Il racconto proseguirà all’interno della grotta del Santuario, dove don Ceravolo mostrerà i segni e le testimonianze ancora visibili, completando, ai piedi della Statua della Santuzza, il racconto, prima della celebrazione della Santa Messa.

Sarà possibile, inoltre, accedere alle “Stanze del tesoro di Santa Rosalia”, un piccolo ma ricchissimo museo che conserva oggetti unici, tra cui una preziosissima Galea d’argento, nave ex-voto, e il libro che Goethe lesse arrivato al Santuario, ritrovati nell’Antico Forziere, locale restaurato, adibito una volta a deposito e magazzino, anch’esso oggetto della visita, luogo che tra il 1600 e il 1700 custodiva quanto oggi è esposto nell’antica “Sala consiliare.

L’appuntamento, a cui prenderanno parte tra altri anche il sindaco Leoluca Orlando e l’assessore alle Culture Adham Darawsha, prevederà anche un momento musicale curato dal Quartetto Mozart, composto da Davide Mazzamuto, Marcella Napolitano, Carmelita Di Marco e Nicola Timiras, che eseguiranno, nel corso del pomeriggio, brani attinti dal repertorio del compositore austriaco.

L’ingresso è libero.

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

La città dei gabbiani

Sono preoccupato, ma non perché non vedo nulla, ma perché attorno a me c’è gente invasata che vede il castello “vede la luce”. Questa è l’epoca del grande inganno. E intanto sentiremo i versi degli innumerevoli gabbiani che ci fanno sognare di esser cittadini nordici di una meravigliosa isola.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.