16 Aprile 2019 - Ultimo aggiornamento alle 17.14
Palermo

l'operazione "Tantalo bis"

Banda spaccaossa: “Ahi, mi state ammazzando!”, le intercettazioni shock | VIDEO

15 Aprile 2019

GUARDA IL VIDEO IN ALTO

Nuove immagini con le intercettazioni shock della Polizia, nell’ambito dell’operazione “Tantalo bis” di oggi, con la truffa alle assicurazioni e falsi incidenti messi in scena a Palermo.

Sono tantissime le le persone coinvolte (circa 250), finite indagate a vario titolo. Fra queste i “boia spaccaossa” che cagionavano mutilazioni, e le “vittime”:  tanti disoccupati e disperati, ragazze madri e tossicodipendenti che si sottoponevano alle mutilazioni in cambio di soli 300 euro.

Nelle due operazioni che hanno sgominato due gruppi criminali che organizzavano truffe alle assicurazioni, la “Tantalo bis” della Polizia, e la “Contra fides” della Guardia di Finanza e della Polizia penitenziaria, le Fiamme Gialle hanno accertato che l’organizzazione aveva tentato di mettere a segno un falso incidente sul traghetto Palermo-Genova.

Un passeggero aveva detto di essere caduto dalle scale della nave fratturandosi le gambe mentre in realtà gli arti gli sarebbero stati spaccati appositamente sul traghetto. L’uomo a Genova è stato poi ricoverato in Rianimazione per un’embolia polmonare a seguito delle gravi fratture.

Nel corso delle perquisizioni è stato trovato un libro mastro con diversi episodi di rotture di ossa provocati ad arte, nomi di vittime e località dell’incidente. “Ad uno dei capi Domenico Schillaci sono stati sequestrati alcune attività commerciali, il bar Dolce Vita, un centro scommesse, un gommone, una Porsche e una moto”, ha detto il colonnello Cosmo Virgilio, comandante del nucleo di polizia economica e finanziaria della Gdf di Palermo.

Le indagini si sono anche avvalse della collaborazione di tre uomini che erano stati arrestati lo scorso agosto. I tre hanno fornito una serie di elementi che hanno squarciato il velo sull’organizzazione. Le vittime erano scelte tra i tossicodipendenti, persone con disturbi psichici e donne che in condizioni di povertà che si prestavano a mettere in scena i falsi incidenti.

Tra i fermati anche l’avvocato Graziano D’Agostino. “Sono 250 gli indagati in questa operazione e 50 vittime hanno collaborato”, ha detto il capo della mobile Rodolfo Ruperti.

 

LEGGI ANCHE:

Palermo, mutilavano arti per incassare i premi: 42 arrestati, fra loro un avvocato

“Ti fai rompere tu”, così i boia spaccaossa truffavano le assicurazioni | VIDEO

Banda spaccaossa a Palermo, i nomi degli arrestati

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Effetto e Conseguenza

La gente si lascia trascinare nelle polemiche guardando l’effetto che si ha davanti agli occhi e non le cause che lo hanno prodotto, ossia le conseguenze che ci hanno portato a ciò. Penso al caso del campo nomadi...
Wanted
di Ludovico Gippetto

Wanted perde un uomo fondamentale

Il 10 marzo del 241 a.C. la battaglia delle Egadi metteva fine alla prima guerra punica cambiando la storia del Mediterraneo con la vittoria dei Romani sui Cartaginesi.