19 Settembre 2019 - Ultimo aggiornamento alle 09.51
Palermo

La Sicilia è l'unica regione a non aver siglato il contratto di servizio con Trenitalia

“Bene la cura del ferro di Delrio, ma il contratto di servizio?” La denuncia della Fit Cisl

31 Maggio 2017
Domenico Perrone, Fit Cisl Palermo
Domenico Perrone

All’indomani della visita del ministro dei Trasporti Graziano Delrio a Palermo, i nodi vengono al pettine. Il segretario generale Fit Cisl Sicilia Amedeo Benigno insieme a Domenico Perrone, segretario Fit Cisl Ferrovie, intervengono sui progetti di Rfi in Sicilia ribaditi durante la visita di ieri nei cantieri palermitani con Delrio e il dirigente Rfi, Maurizio Gentile.

“Il fatto che i progetti per il potenziamento della rete ferroviaria siciliana possano andare avanti, non può che vederci soddisfatti, del resto da anni chiediamo di rendere efficiente un servizio che in Sicilia non ha mai avuto standard di qualità. Ci chiediamo però a cosa possa servire l’ammodernamento della rete ferroviaria se non si pensa al parco rotabile, dato che, dopo tanti annunci, non è stato ancora firmato il contratto di servizio con la Regione. Sul contratto infatti tutto tace, la sigla del documento che dovrebbe stabilire un corposo piano di investimenti della Regione siciliana sul materiale rotabile per un trasporto finalmente adeguato alle esigenze degli utenti, dovrebbe invece essere prioritario” .

 

E sulla riapertura del collegamento con l’aeroporto di Palermo promesso da Delrio “entro dicembre”, i sindacati sono perplessi: “Dato che nell’ipotesi di contratto di servizio si parla di un’offerta commerciale per tutta l’Isola pari a 9.500.000 Km/treno con un finanziamento da 111,5 milioni di euro, che sono dunque insufficienti, non vorremmo che l’idea fossa quella di togliere treni da altre tratte per avviare la linea con lo scalo aeroportuale della città. Bisogna adeguare l’offerta. In Commissione Trasporti all’Ars è in corso un’audizione con l’azienda, Regione e sindacati, noi auspichiamo si trovi una soluzione per rilanciare davvero il servizio, siamo preoccupati sul futuro delle Ferrovie in Sicilia”,  concludono  Benigno e Perrone.

Tag:
Libri e Cinematografo
di Andrea Giostra

Antonella Biscardi, scrittrice e produttrice, si racconta in un’intervista

Intervista ad Antonella Biscardi, scrittrice e produttrice "Nel mio libro c’è un invito a rallentare, un po' come andare in bicicletta, con il vento fra i capelli e camminare lenti verso la vita, guardandola, accogliendola, non divorandola … nasce dal desiderio di comunicare positività, dolcezza e amore. I miei hashtag sono: #felicità #amore #tradizioni #ricordi #vita #pezzidinoi".
LiberiNobili
di Laura Valenti

I passi di gambero e la regressione nei bambini

La probabilità di ricorrere a meccanismi di difesa regressivi è alta se alla particolare vulnerabilità emotiva del bambino si aggiungono atteggiamenti genitoriali di iperprotezione e di paura fino ad arrivare al baby-talking, per cui il bambino tende a ritirarsi sempre più dal rapporto con l'esterno.
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Al vincitore i giri

Non ho mai creduto e accettato i regolamenti che davano tutto il potere ad una sola persona, neanche quando da bambino giocando per strada davamo tutta questa importanza a chi portava il pallone, dando lui la possibilità di decidere chi giocava e in quale delle due squadre
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.