21 Giugno 2019 - Ultimo aggiornamento alle 11.22
Messina

martedì 19 Marzo alle 17 a Villa Piccolo

Biodistretto dei Nebrodi, assemblea per il rilancio turistico e agricolo

14 Marzo 2019

Si terrà martedì 19 Marzo alle ore 17, presso la sala congressi di Villa Piccolo a Capo d’Orlando, un’assemblea pubblica aperta alle aziende agricole del territorio dei Nebrodi unitamente ai trasformatori, soggetti operanti nelle filiere agricole, ristoratori ed anche operatori turistici, enti pubblici e rappresentanti professionali e/o di categoria.

Lo rende noto il Direttore del Biodistretto dei Nebrodi, Giusi Maniaci.

L’Assemblea promossa dal Biodistretto dei Nebrodi tratterà della normativa nazionale e regionale regolante i “Distretti del Cibo” e le procedure per il loro riconoscimento e finanziamento. All’Assemblea sarà proposto un Accordo di Distretto che è atto propedeutico alla realizzazione di uno specifico Programma di Distretto da elaborare unitariamente, attraverso la calendarizzazione di eventi di animazione territoriale.

“L’obiettivo è quello di realizzare un programma di sviluppo locale teso a rafforzare la promozione, la sostenibilità ambientale e la programmazione produttiva, nonché la crescita socio-economica dell’intero distretto. È necessario che i Nebrodi facciano un’ulteriore salto di qualità nella gestione delle politiche del cibo affinché attraverso queste il nostro territorio si possa rendere più virtuoso e più attrattivo turisticamente. Per fare ciò occorre mettere insieme imprese, cittadini, associazioni e istituzioni per la definizione e rendicontazione di obiettivi comuni”.

 

 

LEGGI ANCHE:

Agricoltura, via ai nuovi Distretti del cibo siciliano

Federazione Agricoltori Siciliani, grande successo a Capo d’Orlando | VIDEO

Tag:
LiberiNobili
di Laura Valenti

I lupi si travestono da nonne innocue

Il termine pedofilia (dal greco pais, fanciullo, e philìa, amore) dovrebbe significare una predisposizione naturale dell'adulto verso il fanciullo. Attenzioni che, in apparenza, sembrano dettate da amore e dedizione, possono, in realtà, mascherare un'inquietante e distruttiva perversione.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.