16 gennaio 2018 - Ultimo aggiornamento alle 17.55
CategoriaEpruno – Il meglio della vita
verso le politiche 2018
di Renzo Botindari

Il Mercatino delle Idee Usate

Ho curiosità di vedere i nomi dei grandi statisti inseriti nei collegi bloccati. Quali sono queste persone d’indubbio spessore, contenuto e alta moralità di cui la patria non saprebbe fare a meno? Spiegatemi perché in questo paese dove non esiste la meritocrazia e perché dobbiamo essere sempre o “sudditi” o “tifosi”, ma mai “protagonisti”?
di Renzo Botindari

E un giorno prese la moto

Carissimi, Qualche anno fa scrissi un “pezzo” che si intitolava “e un giorno prese l’autobus”. Eravamo in un’epoca di “palude”
di Renzo Botindari

Il Regalo di Natale

Carissimi, Tre giorni e sarà Natale. Lo ammetto, come molti di voi attendo questa sacra ricorrenza, ma fino all’ultimo momento
di Renzo Botindari

Curriculum Vitae

Carissimi, ma a che serve un curriculum oggi? Siamo in un’epoca dove vige la meritocrazia? Oggi non interessa a nessuno e il curriculum non è altro che l’album delle fotografie di ciò che siamo stati...
di Renzo Botindari

Lectio Magistralis

Carissimi, Seduto comodamente in poltrona davanti al mio albero di Natale, luccicante oltre modo, ma molto personalizzato tanto da non
di Renzo Botindari

Scusi è suo il Cane?

Ogni mattina nel mio “percorso di guerra” che mi porta al lavoro, penso a quel padre di famiglia di Bagdad al quale ogni notte gli Americani “portavano la democrazia” il quale affermava: “Ma scusate, vi avevo chiesto qualcosa?”
di Renzo Botindari

Certo che Andiamo Bene

Carissimi, Sono preoccupato. In questo periodo mentre mi distraevo con la mia Palermo è l’Italia che sta andando male. Io
Altro che fighetti viziatacci e piagnoni
di Renzo Botindari

Non mi Posso Dispiacere

Dove sono i Mascalaito, i Festa, i Beatrice, i tignusi Udovicich e Lodetti, i Polentes, i Panzanato, i Del Neri, ragazzi che sembravano patri di famigghia?
Dopo le Regionali
di Renzo Botindari

Musumeci, accura ai cannoli

La gente si sta stancando di vedere una “partita” che non si gioca mai. Che senso ha vantarsi di stare in campo, se non si tocca mai il pallone? Presidente Musumeci, “questo è l’ultimo treno, è arrivato il momento in cui all'ARS si scenda in campo per giocare seriamente! Auguri.”
di Renzo Botindari

Si è Spenta

Carissimi, “si è spenta”. Senti un’affermazione del genere e in città piomba il panico e in un momento di “efficientismo
Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Fallo Girare

“Fallo girare”. Ma che cosa? Io già vivo con difficoltà il fatto di portarmi con me una suocera che non ho mai avuto che mi va ricordando le cose da fare, anche quelle che volutamente vorrei dimenticare, che mi raggiunge in ogni istante con telefonate alle quali spesso non sono in condizioni di rispondere
Il blog
di Renzo Botindari

Non mi appassiono

Perché non mi appassiono più alle vicende elettorali? Alla politica? In realtà non ho mai trovato grande trasporto per la materia... in passato mi sono cimentato con successo nelle competizioni, ma anche lì non ho nascosto un certo disagio...
Il dilemma
di Renzo Botindari

Chi custodisce i custodi?

Il celebre dilemma di Giovenale: "Quis custodiet ipsos custodes?" ovvero: «Chi sorveglierà i sorveglianti stessi?».
Ricordi e usanze in dialetto
di Renzo Botindari

Nostalgia delle abbanniate

Dal "cocco bello" al "chi ciavuru" dello sfincionello, fino al rito della raccolta dei rifiuti. Analisi del passaggio delle abbaniate da "Ammunizza" a "Vaiii". Le urla in dialetto locale, si modificano coi tempi...
Il divario evidente tra i ricchi e i poveri
di Renzo Botindari

Ingiusta media

Con una delle trovate più geniali che abbia mai avuto l’essere umano, l’invenzione delle religioni, credere negli dei, in qualcosa di superiore a noi ogni qualvolta non siamo in grado di fronteggiare il quotidiano e speriamo che almeno ci sia qualcosa oltre questa vita che pareggia o ribalta la nostra condizione terrena.
di Renzo Botindari

Si può Fareeeeeeee!

Da un ufficio postale attendendo il proprio turno Epruno osserva e inizia una nuova e attenta riflessione sulla quotidianità che lo circonda.
di Renzo Botindari

Uno dei migliori posti in circolazione

Carissimi, considerate un grande concorso che si svolge con periodica cadenza nel quale una pletora di candidati con il solo titolo di cittadinanza e diritti civili integri partecipa per la vincita di uno dei migliori posti di “lavoro” oggi in circolazione
Le buone maniere
di Renzo Botindari

Quel disprezzo per il denaro

Esperienze quotidiane e buone maniere. "Quando una cassiera butta sul posacenere il resto, con quel disprezzo tipico per il denaro da parte di chi ne ha visto tanto, tipico di chi ti fa una concessione, senza proferire un “grazie” convinta erroneamente di avere un monopolio..."
di Renzo Botindari

Cosa c’entra il cane?

Vi siete mai chiesti perché in città i cani precedono e tirano i padroni e in montagna sono sempre i padroni a tirarsi e trascinare il cane?
Epruno, il meglio della vita
di Renzo Botindari

Il caldo, non esiste

Carissimi, Fa caldo? No, trattasi di una vostra impressione. Ho sentito di notte nel silenzio “guaire” i condizionatori e sentirmi provocare nei messaggi sul telefonino con la richiesta: “che tempo fa lì?” Come che tempo fa?
Epruno - Il meglio della vita di Renzo Botindari
Il Mercatino delle Idee Usate
Ho curiosità di vedere i nomi dei grandi statisti inseriti nei collegi bloccati. Quali sono queste persone d’indubbio spessore, contenuto e alta moralità di cui la patria non saprebbe fare a meno? Spiegatemi perché in questo paese dove non esiste la meritocrazia e perché dobbiamo essere sempre o “sudditi” o “tifosi”, ma mai “protagonisti”?
Blog di Rosario Gianni Leone
Liceo in quattro anni: i pro e i contro della sperimentazione
Lo scorso 29 dicembre, suscitando molte meno polemiche rispetto al momento della approvazione ministeriale dello scorso agosto, il Ministero dell'Istruzione ha pubblicato l'elenco delle scuole di II grado ammesse alla sperimentazione del liceo con un corso di soli quattro anni.
CapitaleMessina di Gianfranco Salmeri
Troppo tardi, Renzi!
È troppo tardi: l’appeal politico di Renzi è al minimo storico, la sua immagine di “rottamatore” non è più credibile. Adesso è bene che faccia un passo indietro...