19 febbraio 2018 - Ultimo aggiornamento alle 20.20
Trapani

Tumbiolo: “più attenzione dall’Unione Europea”

Bruxelles, il premio Cittadino Europeo va ai pescatori di Mazara del Vallo

12 ottobre 2017

Presso la sede del Parlamento Europeo, a Bruxelles, è stato consegnato il “Premio Cittadino Europeo 2017”. Fra i vincitori del prestigioso riconoscimento, grazie alla proposta ed al sostegno delle Europarlamentari Michela Giuffrida e Cecile Kyenge, i pescatori di Mazara del Vallo che si sono distinti negli ultimi anni nel salvataggio di vite umane in mare.

Alla cerimonia di consegna del premio il Presidente del Distretto della Pesca e Crescita Blu, Giovanni Tumbiolo, ha consegnato nelle mani del Presidente del Parlamento Europeo, Antonio Tajani, una lettera del Coordinamento Filiera Ittica Mazara nella quale si rappresenta tutta la gravità della situazione della pesca a Mazara del Vallo legata sia alle carenze infrastrutturali e, soprattutto, alla annosa “guerra del pesce”. (in allegato la lettera del Coordinamento Filiera Ittica Mazara al Presidente Tajani).

Tumbiolo ha incontrato pure il Vicepresidente del Parlamento Europeo, David Sassoli, ed un folto gruppo di Europarlamentari, ribadendo la necessità di una maggiore attenzione degli alti organismi europei, in primis la Commissione Europea della Pesca ed il Consiglio, sulle vicende riguardanti la pesca mediterranea ed il complesso rapporto con i Paesi rivieraschi che mette a rischio quotidianamente la sicurezza in mare dei pescatori siciliani ed in particolare quelli di Mazara del Vallo. 

I nostri pescatori – ha spiegato Michela Giuffrida – non si tirano mai indietro nel salvare vite umane, rischiando perfino la loro vita. I pescatori siciliani, grazie al Premio, alto riconoscimento, sono i nuovi eroi del Mediterraneo. Il Parlamento Europeo è compattamente vicino alla marineria. Adesso bisogna coinvolgere tutte le Istituzioni europee”.

Tag:
Rosso di sera di Elio Sanfilippo
Ricordo di Bettino Craxi
L’anniversario della scomparsa di Bettino Craxi, avvenuto la scorsa settimana, non ha avuto alcun momento significativo nel ricordare una personalità rilevante che, senza nascondere errori e contraddizioni, fu protagonista importante dell’ultima fase di quella che viene definita comunemente la Prima Repubblica, segnata, peraltro, da avvenimenti drammatici.
CapitaleMessina di Gianfranco Salmeri
Troppo tardi, Renzi!
È troppo tardi: l’appeal politico di Renzi è al minimo storico, la sua immagine di “rottamatore” non è più credibile. Adesso è bene che faccia un passo indietro...