24 settembre 2017 - Ultimo aggiornamento alle 18.25
Palermo E' una struttura dell'Istituto Regionale Vino e Olio

Buon compleanno “Dalmasso”, la cantina sperimentale che studia la vite siciliana

21 dicembre 2016

Compie 26 anni di attività la Cantina sperimentale di microvinificazione “Dalmasso” dell’Irvo, con sede a Marsala, che porta avanti una serie di attività volte al miglioramento dei vini siciliani. “E’ una realtà che non solo funziona, e lo dimostrano i risultati raggiunti sino ad oggi ma che rappresenta uno dei fulcri dell’attività dell’ente a servizio del mondo produttivo vitivinicolo siciliano“, commenta Vincenzo Cusumano, direttore dell’Irvo – Istituto Regionale Vini e Oli di Sicilia. Quest’anno, in particolare, rende noto l’Istituto, il lavoro è stato focalizzato sulla valorizzazione delle varietà autoctone minori. Ventuno quelle che sono state oggetto di osservazioni in campo e di trasformazione sperimentale. Rucignola, Alzano, Prunesta, Cutrera, Zu’ Matteo, Bracau, solo per fare qualche nome delle varieta’ utilizzate e che si trovano nel vigneto di “Verbumcaudo” sulle Madonie, all’interno della “Banca del germoplasma della vite siciliana“, nata contestualmente ai programmi sviluppati dall’assessorato regionale all’Agricoltura. L’obiettivo, fanno sapere dall’Irvo, e’ produrre un “Vino della Legalità, simbolo delle potenzialità di queste terre confiscate alla mafia”. Altre uve sono quelle provenienti da quota 1.200 metri sui Nebrodi: e’ qui, a Ucria, che si trova un altro vigneto sperimentale dell’Irvo e le sue uve di Catarratto sono state le ultime ad essere vendemmiate. L’attivita’ sperimentale di campo e di cantina dell’Istituto Regionale del Vino e dell’Olio ha abbracciato contemporaneamente in questo periodo altre tematiche: dall’aggiornamento della piattaforma ampelografica regionale, con prove su varieta’ ottenute per incrocio, al recupero di varieta’ in via scomparsa, nello specifico il Moscato Cerletti; dal progetto Spumante dei Nebrodi (metodo classico) con microvinificazioni di uve Catarratto e Chardonnay, allo studio di modelli di gestione del vigneto con lo scopo di migliorare la qualita’ delle produzioni e ancora all’attivita’ di assistenza tecnica con specifiche prove destinate ad alcune aziende vitivinicole del trapanese.

Tag: