13 Ottobre 2019 - Ultimo aggiornamento alle 18.31
Trapani

I GRANATA CADONO ANCORA

Calcio: crisi nera per il Trapani, ennesima sconfitta contro il Cittadella

14 Settembre 2019

Crisi nera in casa Trapani, sconfitto dal Cittadella per 2-0 nel match valevole per la terza giornata del campionato di Serie B. Si tratta della terza sconfitta consecutiva  per i granata, ancora a zero punti in classifica e alla ricerca di un’identità di gioco.

Nella sfida del Tombolato, il Cittadella è passato in vantaggio grazie ad un colpo di testa di Celar, che al 2′ del secondo tempo ha insaccato alle spalle di Dini. Sei minuti dopo è proprio il portiere Dini a salvare il risultato su Iori, parandogli un calcio di rigore. La reazione del Trapani è però praticamente assente, e questo consente a Diaw di raddoppiare il punteggio al 23′ della ripresa. La formazione granata si è resa pericolosa soltanto in poche occasioni durante tutto l’arco dell’incontro, fra cui quella di Tulli a circa quindici minuti dalla fine.

Non sono bastate le parole in conferenza stampa di mister Baldini a motivare la squadra, che sembra essere spenta e senza idee in alcuni tratti della partita. Certamente il mercato non ha portato in Sicilia grandissimi nomi, ma certamente si ci aspetta di più da una formazione neopromossa, soprattutto sotto il profilo dell’intensità.

Sei gol incassati in tre partite, fra cui quello pesantissimo subito in casa contro il Venezia, a fronte di un unico gol realizzato, quello di Ferretti contro l’Ascoli. Questi sono i numeri di un Trapani in crisi, alla ricerca di un gioco e di punti pesanti in classifica. La società trapanese, subentrata a giugno, dovrà certamente riflettere in vista delle prossime partite. Se si vuole raggiungere la salvezza, serve assolutamente un cambio di marcia.

 

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Lavori “like”

Sono sempre affascinato dalle discussioni che nascono quando il tema riguarda la trasformazione della propria città. Molto spesso si cade nella trappola di far diventare politica tutto quanto accade attorno a noi
. Rosso & Nero .
di Alberto Samonà

Redistribuzione dei migranti? l’Ue fa ciao ciao all’Italia

L'accordo di Malta sull’immigrazione che era stato salutato con toni trionfali da tutto l'asse del governo giallorosa, dal ministro dell'Interno Lamorgese, da Giuseppe Conte e dal Pd, è carta straccia o quasi. Il Consiglio europeo dei ministri degli Interni Ue che si è riunito a Lussemburgo non l'ha ratificato.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.