7 Ottobre 2019 - Ultimo aggiornamento alle 21.24
Palermo

L'IMPRENDITORE ROMANO IN ARRIVO IN CITTA'

Calcio, Ferrero vuole il Palermo: “Abbiamo i colori più belli del mondo”

10 Luglio 2019

Il presidente della Sampdoria, Massimo Ferrero é arrivato oggi a Palermo da Fiumicino. Ferrero si sarebbe intrattenuto con alcuni passeggeri in volo, dichiarando che stava arrivando in città «per il Palermo».

Ferrero sarebbe pronto a formalizzare la propria disponibilità a rilevare il titolo sportivo del Palermo, che dopo la mancata iscrizione al campionato di Serie B sarà con tutta probabilità destinato a ripartire dalla D.

La decisione sulla definitiva esclusione del Palermo Calcio dal prossimo campionato cadetto arriverà nella giornata di venerdì, quando il Consiglio Federale della FIGC si riunirà per presentare le squadre che prenderanno parte ai prossimi campionati.

L’attuale proprietario della Sampdoria, si è poi soffermato sulle ragioni di una passione per il Palermo che sarebbe scaturita dai colori sociali. «Abbiamo i colori più belli del mondo, i colori ra fimmina» ha detto Ferrero in dialetto siciliano, salvo poi smentire con una nota all’Ansa: “Non ho mai detto quello che erroneamente è stato riportato. Ad alcuni viaggiatori del Roma-Palermo ho solo detto che la Samp ha i colori più belli del mondo e il Palermo ha i colori delle femmine e delle rose”.

La discussione sui colori sociali è poi proseguita tra Ferrero e altri passeggeri che hanno spiegato all’imprenditore romano che il Palermo indossa il rosanero dal 1907, anno in cui si fece seguito a un carteggio tra dirigenti dell’epoca che misero in pratica quanto suggerito da Vincenzo Florio, autore del motto «Rosa come il dolce, nero come l’amaro», associando gioie e dolori calcistici a due liquori da lui prodotti.

Tag:
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.