17 Agosto 2019 - Ultimo aggiornamento alle 19.33
Siracusa

IL 24 GIUGNO SI AVVICINA

Calcio, Siracusa: a rischio l’iscrizione al campionato

11 Giugno 2019

Il Siracusa calcio rischia seriamente di non iscriversi al campionato, a seguito della mancanza di liquidità della società sportiva e dei problemi tecnici che non consentono, al momento, di garantire il soddisfacimento dei termini previsti dalla normative federale della FIGC. Tali termini devono essere inderogabilmente rispettati al fine di ottenere l’iscrizione al prossimo campionato di Serie C, il cui termine ultimo è fissato per il prossimo 24 giugno.

I problemi principali riguardano lo stadio comunale di Siracusa, ovvero il De Simone, che necessita di un complessivo riammodernamento per ottenere la licenza al fine di poter ospitare le partite di Serie C. A tal proposito, è stata convocata una seduta straordinaria del consiglio comunale di Siracusa, prevista per le 18.30 a Palazzo Vermexio. Fra i punti oggetto di discussione, oltre che la questione stadio, verrà valutato anche l’attuale status economico del Siracusa e le possibili modalità di collaborazione con l’attuale presidente, Giovanni Alì.

Nei giorni scorsi diversi dirigenti della società aretusea, fra cui l’AD Nicola Santangelo, avevano segnalato la necessità di investimenti e di una collaborazione degli operatori economici locali, appello rimasto però largamente inascoltato, fatte salve alcune eccezioni. Dal punto di vista finanziario, il Siracusa ha l’immediata necessità di reperire fondi.

Per potere iscrivere la squadra al campionato servono all’incirca 600 mila euro, accompagnati da una fideiussione bancaria di circa 350 mila euro. Al momento, solo l’ex presidente del Siracusa, Gaetano Cutrufo, si è offerto di collaborare al fine di ripianare i conti della società, ma soltanto ad iscrizione effettuata.

Allo stato attuale delle cose, la proprietà aretusea ha la necessità di trovare investitori seri, al fine di potere ottemperare tutti i necessari adempimenti per l’iscrizione al campionato e per la stabilità economico – finanziaria, almeno a medio termine, del Siracusa.

Si attendono aggiornamenti nelle prossime ore.

 

LEGGI ANCHE:

SOS Sicilia: il calcio siciliano è in crisi fra società nei guai e spending review forzata

Tag:
LiberiNobili
di Laura Valenti

Le regole sono fatte per essere eseguite ma anche trasgredite

I piccoli devono, prima di tutto, acquisire la fiducia e la capacità di affidarsi, senza condizioni, ai genitori, anche se rimane un loro sacro e santo diritto essere resi consapevoli dei perché sì e no. I bambini non si trattano da idioti o con eccessive espressioni onomatopeiche, a meno che non si scherzi e giochi.
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Palermo dai Capelli Rossi

Non sono qui oggi a parlarvi della prostituzione, non voglio mettere al centro dell’attenzione storie di novelle “bocca di rose” poiché il discorso sarebbe troppo complesso... Parlo di Palermo e dei suoi look diversi...
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.