13 Settembre 2019 - Ultimo aggiornamento alle 09.32
Messina

si parte il 14

Casa del Cinema di Taormina: film rari e inediti, rassegne ed eventi da settembre a novembre

9 Settembre 2019

Sabato 14 settembre prende il via alla Casa del Cinema la rassegna “Le stelle di Taormina”, una selezione di film girati a Taormina, con la proiezione di Gitarren klingen leise durch die Nacht (1959) di Hans Deppe, in versione originale con i sottotitoli italiani appositamente realizzati. La programmazione prosegue ogni fine settimana per oltre un mese con una selezione eccezionale di film che hanno reso famosi nel mondo alcuni degli scorci simbolo della città.

Tra i titoli Carne inquieta (1957) di Silvestro Prestifilippo, L’immagine meravigliosa (1951) di Richards Brooks, Agguato sul mare (1955) di Piero Mercanti, L’avventura (1960) di Michelangelo Antonioni, Visioni Private (1989) di Francesco Calogero, Un amore di Gide ( 2008) di Diego Ronsisvalle, L’altro piatto della bilancia (1972) di Mario Colucci e inoltre due rarità, due film muti in bianco e nero: Il richiamo del sangue (1919) di Louis Mercanton e Le confessioni di una donna (1928) di Amleto Palermi.

La Fondazione Taormina Arte Sicilia arricchisce l’attività autunnale e invernale culturale, quella più cara alla città di Taormina, nella sala cinematografica della Casa del cinema con la sezione La Sicilia dei maestri del cinema italiano, alcuni capolavori del cinema italiano con sottotitoli inglesi di film che mostrano la Sicilia in tutte le sue contraddizioni e bellezze, sezione voluta in particolar modo per i turisti stranieri presenti a Taormina: Divorce Italian style (Divorzio all’italiana) (1961) di Pietro Germi, Stromboli, terra di Dio (1950) di Roberto Rossellini, Salvatore Giuliano (1961) di Francesco Rosi, Seduced & Abandoned (1964) di Pietro Germi, The earth will tremble (La terra trema) (1947) di Luchino Visconti.

Il 29 settembre la Casa del Cinema in collaborazione con Naxos Legge aprirà le porte dell’archivio di Taormina Arte, un pomeriggio che rivelerà in parte attraverso un video trentacinque anni di storia del festival: foto, manifesti, locandine, articoli dei suoi spettacoli di successo.

Il 18 e 19 ottobre invece due interi pomeriggi saranno dedicati al CineMigrare, terza Rassegna internazionale di Cinema senza frontiere, in collaborazione con l’Associazione No-Name.

Tag:
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Grazie a Dio è Venerdì Jean-Jacques

Ho seguito la politica sui mezzi di comunicazione informatica fino al suggello dell’esito della crisi, attraverso i social e mi sono fatto un po' di domande sulla loro infallibilità. Ci si può fidare un "computerone"? È vera la completa assenza di un moderatore fisico in grado di influenzare e ribaltare le scelte del sistema informatico.
LiberiNobili
di Laura Valenti

Donne che amano troppo

Le vie della dipendenza relazionale sono da rintracciare nell’infanzia perché si è stati emotivamente deprivati di tutte quelle conferme necessarie a una buona e sana crescita del sé e per via dei condizionamenti socioculturali e religiosi che portano a essere maledettamente insicuri e dipendenti nella relazione con il proprio partner.
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.