22 Settembre 2019 - Ultimo aggiornamento alle 22.11
Catania

L'ALLARME DEL CONSIGLIERE ERIO BUCETI

Catania, camion sprofonda nel cantiere della metro. Voragine nella Circonvallazione [FOTOGALLERY]

24 Febbraio 2018
'
'
'
'

In alto alcune foto del consigliere della IV Municipalità di Catania, Erio Buceti, sull’incidente che ha coinvolto stamani un mezzo pesante, sprofondato sulla circonvallazione di Catania, all’interno del cantiere per la Metro.

«Camion sprofonda nel cantiere della metro di Nesima, allarme rientrato ma resta la paura», inizia così la nota di Buceti, che aggiunge: «Cosa sta succedendo nel sottosuolo della circonvallazione di Catania? A porsi questa domanda sono migliaia di cittadini dopo che stamattina un camion è sprofondato per il cedimento del manto stradale, all’interno del cantiere per la realizzazione della metro, sul viale Bolano. L’assessore D’Adaga dichiara di non creare eccessivo allarmismo ma i fatti sono sotto gli occhi di tutti e lo smentiscono clamorosamente.
Se le conseguenza di questo episodio non sono state drammatiche per la pubblica incolumità lo si deve al fatto che il camion è sprofondato all’interno dell’area delimitata dal cantiere».

Erio Buceti
Erio Buceti

«Oggi – prosegue Buceti –  in qualità di consigliere della municipalità di “Cibali-Trappeto Nord-San Giovanni Galermo chiedo che l’Amministrazione comunale faccia immediatamente chiarezza sulle modalità e le tempistiche di questi lavori sta danno mettendo a dura prova la circonvallazione di Catania. Qui nessuno ha dimenticato quello che è successo lo scorso ottobre quando una parte della rotonda di Monte Po fu chiusa al traffico a causa del cedimento di una parte della strada. Anche lì Palazzo degli Elefanti cercò di minimizzare ma la preoccupazione dei cittadini e dei pendolari resta tangibile. Nessuno vuole mettere in discussione l’importanza e l’utilità della metropolitana a Catania. Ma è altrettanto vero che occorre fare ulteriori verifiche nel sottosuolo dove passano i cavi elettrici e le tubature del gas. Proprio lo scorso maggio la circonvallazione fu chiusa in direzione di Misterbianco perché i lavori per la posa della fibra ottica sul viale Bolano, nei pressi dell’incrocio con via Sebastiano Catania, avevano danneggiato le tubature del gas metano. Complice la totale assenza di un piano viario alternativo, che potesse fare fronte a questo tipo di situazioni, causò la paralisi totale della mobilità nei quartieri di San Nullo e Cibali. Oggi non abbiamo assistito a scenari simili solo perché il crollo è stato all’interno del cantiere. Ecco perché come consigliere della municipalità di “Cibali-Trapetto Nord-San Giovanni Galermo” il sottoscritto Erio Buceti chiede immediatamente l’intervento di Palazzo degli Elefanti per fare in modo che simili episodi non si verifichino più».

 

Tag:
Blog
di Renzo Botindari

L’Urbanista e il Ghostwriter

Sono cinquant’anni che percorro le stesse strade nella stessa città e quello che da sempre mi salta in mente è la piena considerazione che non sono i fabbricati a cambiare, ma è la gente e soprattutto il loro modo di vivere.
LiberiNobili
di Laura Valenti

I passi di gambero e la regressione nei bambini

La probabilità di ricorrere a meccanismi di difesa regressivi è alta se alla particolare vulnerabilità emotiva del bambino si aggiungono atteggiamenti genitoriali di iperprotezione e di paura fino ad arrivare al baby-talking, per cui il bambino tende a ritirarsi sempre più dal rapporto con l'esterno.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.