19 novembre 2017 - Ultimo aggiornamento alle 14.14

Cateno De Luca non potrà più postare video e frasi su Facebook. Lo ha deciso il gip

13 novembre 2017

Cateno De Luca fino a quando resterà agli arresti domiciliari non potrà più postare video su Facebook o pubblicare post in cui proclamare la propria innocenza.

Lo ha stabilito, il gip di Messina che ha accolto l’istanza della procura, aggravando la misura cautelare degli arresti domiciliari disposta nei confronti del deputato regionale, vietandogli di comunicare con l’esterno.

La decisione segue la pubblicazione dei posti su Facebook da parte del parlamentare dopo l’arresto.

De Luca è accusato di associazione a delinquere finalizzata all’evasione fiscale. Sabato, i suoi legali, dopo l’interrogatorio di garanzia hanno chiesto al gip, che non si è ancora pronunciato la revoca dei domiciliari

Tag:
LiberiNobili di Laura Valenti
Una grande scoperta in neuroscienze: il fattore Mozart
Senza che ce ne rendiamo conto, la Scienza continua a evolvere, grazie a menti eccelse come quella di Vincenzo Galatro, docente, autore e ricercatore in Neuroscienze e Psicologia cognitiva, di fama internazionale, massimo esperto mondiale sul cervello di Mozart oltre che enfant prodige.
Il cielo di Paz di Mari Albanese
Me la sono cercata… Se rinascessi vorrei essere donna
Eppure questo pianeta non sembra amarci tanto. Non ci vogliono bene le politiche economiche che continuano a trattarci da “schiave”, il nostro lavoro continua ad essere sottopagato e nelle professioni più spiccatamente “maschili” abbiamo difficoltà ad affermarci.
CapitaleMessina di Gianfranco Salmeri
Troppo tardi, Renzi!
È troppo tardi: l’appeal politico di Renzi è al minimo storico, la sua immagine di “rottamatore” non è più credibile. Adesso è bene che faccia un passo indietro...