15 Settembre 2019 - Ultimo aggiornamento alle 17.31
Trapani

LA 22^ EDIZIONE, DAL 20 AL 29 SETTEMBRE

Cercasi chef italiani: a San Vito al via le selezioni per il Cous Cous Fest | FOTO

20 Giugno 2019
'
'
'

SCORRI LE FOTO IN ALTO

Sei uno chef italiano e il cous cous è la tua passione? Potresti diventare il prossimo Campione italiano di cous cous a San Vito Lo Capo.

Sono partite, infatti, le selezioni degli chef italiani che si sfideranno alla prossima edizione del Cous Cous Fest, la 22^ in programma a San Vito Lo Capo dal 20 al 29 settembre prossimi.

Torna, infatti, anche quest’anno il “Campionato italiano Bia CousCous”, alla quinta edizione, la gara che mette a confronto a San Vito Lo Capo il 21 e il 22 settembre cuochi provenienti da tutta Italia che si cimentano nella preparazione di ricette a base di cous cous. Lo chef scouting è promosso da Bia CousCous, l’azienda leader in Europa per produzione e commercializzazione di cous cous e al primo posto nel mondo per la produzione di cous cous bio, main sponsor del Cous Cous Fest.

Partecipare alle selezioni è facile: fino al 14 luglio gli chef possono iscriversi online sul sito https://contest.couscousfest.it/ caricando la loro ricetta di cous cous insieme a una foto e una descrizione del piatto. Una giuria tecnica valuterà tutte le candidature ricevute e, tra tutti i partecipanti, ne selezionerà cinque. Anche gli utenti del web sceglieranno un loro candidato, votando on line sulla piattaforma.

I sei chef selezionati si sfideranno sul campo a San Vito Lo Capo sabato 21 e domenica 22 settembre, preparando la loro ricetta. Il vincitore entrerà a far parte della squadra italiana in gara al Campionato del mondo di cous cous che vedrà la partecipazione di chef provenienti da 10 paesi del mondo.

Il regolamento completo del concorso si può consultare sul sito https://contest.couscousfest.it/biacouscous/regolamento/.

Il Cous Cous Fest, il Festival internazionale dell’integrazione culturale, alla 22^ edizione, è organizzato dall’agenzia di comunicazione Feedback in partnership con il Comune di San Vito Lo Capo. Saranno dieci giorni appuntamenti tra gastronomia, cultura, musica, spettacolo.

Maggiori informazioni sul sito www.couscousfest.it

 

Tag:
LiberiNobili
di Laura Valenti

I passi di gambero e la regressione nei bambini

La probabilità di ricorrere a meccanismi di difesa regressivi è alta se alla particolare vulnerabilità emotiva del bambino si aggiungono atteggiamenti genitoriali di iperprotezione e di paura fino ad arrivare al baby-talking, per cui il bambino tende a ritirarsi sempre più dal rapporto con l'esterno.
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Al vincitore i giri

Non ho mai creduto e accettato i regolamenti che davano tutto il potere ad una sola persona, neanche quando da bambino giocando per strada davamo tutta questa importanza a chi portava il pallone, dando lui la possibilità di decidere chi giocava e in quale delle due squadre
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.