13 dicembre 2017 - Ultimo aggiornamento alle 15.38
Palermo Gli amici lo hanno ricordato con striscioni e magliette

Diciottenne senza casco muore in incidente, la comunità di Borgo Nuovo si stringe attorno alla famiglia [Video]

17 giugno 2017

Sono stati celebrati oggi i funerali di Nicola Gnoffo, il ragazzo di Borgo Nuovo morto a causa di un incidente avuto il 7 giugno scorso. Il ragazzo si è schiantato con la sua moto contro una cinquecento, purtroppo il diciottenne non aveva il casco. Da subito le condizioni del ragazzo sono sembrate gravissime, è rimasto qualche giorno in coma e poi è stato dichiarato morto. Oggi al funerale c’era tutto il quartiere, il ragazzo era di Borgo Nuovo e attorno a lui e a tutta la sua famiglia si è radunata tutta la comunità.

I suoi amici sconvolti da questa violenta morte oggi hanno voluto ricordarlo con degli striscioni, dei palloncini celesti, delle magliette con la foto di Nicola e poi dopo la messa celebrata nella chiesa di San Paolo in piazza San Paolo hanno fatto un giro per la piazza seguendo il carro funebre a bordo dei loro motorini e suonando il clacson per dare l’ultimo saluto all’amico scomparso.

La chiesa era gremitissima tanto che non si riusciva ad entrare, il settimanale mercatino rionale è rimasto vuoto perché tutti hanno partecipato al rito funebre e stare accanto alla madre, straziata dal dolore.

GUARDA IL VIDEO

Tag:
Epruno - Il meglio della vita di Renzo Botindari
Lectio Magistralis
Carissimi, Seduto comodamente in poltrona davanti al mio albero di Natale, luccicante oltre modo, ma molto personalizzato tanto da non sembrare asettico con quei fiocchetti
Il cielo di Paz di Mari Albanese
Me la sono cercata… Se rinascessi vorrei essere donna
Eppure questo pianeta non sembra amarci tanto. Non ci vogliono bene le politiche economiche che continuano a trattarci da “schiave”, il nostro lavoro continua ad essere sottopagato e nelle professioni più spiccatamente “maschili” abbiamo difficoltà ad affermarci.
CapitaleMessina di Gianfranco Salmeri
Troppo tardi, Renzi!
È troppo tardi: l’appeal politico di Renzi è al minimo storico, la sua immagine di “rottamatore” non è più credibile. Adesso è bene che faccia un passo indietro...