16 Settembre 2019 - Ultimo aggiornamento alle 10.59

Le domande entro il 12 settembre

Dissesto idrogeologico, Letojanni: avviato l’iter per intervenire lungo il corso del torrente Papale

17 Agosto 2019

Avviato l’iter per intervenire lungo il corso del torrente Papale a Letojanni, nel Messinese. L’Ufficio contro il dissesto idrogeologico – guidato dal presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci e diretto da Maurizio Croce – ha pubblicato la gara per affidare le indagini geologiche e geognostiche e l’elaborazione del progetto esecutivo dei lavori che dovranno porre fine alle cicliche inondazioni che, nei mesi invernali, si verificano nel centro urbano della cittadina balneare jonica.

Le domande potranno essere presentate entro il 12 settembre. Da un ventennio, almeno, il Papale ingrossato dalle acque piovane manda il tilt le caditoie riversando per strada fango e detriti che, oltre a paralizzare la circolazione, finiscono per intasare e rendere impraticabile il piccolo tunnel sopra il quale passa la linea ferrata e che rappresenta la principale via d’accesso al paese. E sarà proprio la rimozione di tutto ciò che ostacola il corretto deflusso del torrente – che scorre sotto Letojanni, prima di riversarsi in mane – il principale obiettivo dell’intervento.

Contestualmente dovranno essere ripristinati tutti quegli attraversamenti stradali che le inondazioni hanno reso nel tempo assai precari. Fondamentale, inoltre, l’opera di risagomatura del corso d’acqua per contenerne e ridurne la portata idraulica, facilitando in tal modo lo smaltimento a valle delle infrastrutture viarie.

Tag:
LiberiNobili
di Laura Valenti

I passi di gambero e la regressione nei bambini

La probabilità di ricorrere a meccanismi di difesa regressivi è alta se alla particolare vulnerabilità emotiva del bambino si aggiungono atteggiamenti genitoriali di iperprotezione e di paura fino ad arrivare al baby-talking, per cui il bambino tende a ritirarsi sempre più dal rapporto con l'esterno.
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Al vincitore i giri

Non ho mai creduto e accettato i regolamenti che davano tutto il potere ad una sola persona, neanche quando da bambino giocando per strada davamo tutta questa importanza a chi portava il pallone, dando lui la possibilità di decidere chi giocava e in quale delle due squadre
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.