15 Ottobre 2019 - Ultimo aggiornamento alle 19.18
Palermo

Il 15 e 16 dicembre nel Borgo più bello d'Italia

Dolce Natale a Petralia Soprana

13 Dicembre 2018

C’era una volta Petralia Soprana, luogo incantato e nel cuore delle Madonie incastonato, che “Borgo dei Borghi 2018” fu incoronato, nel novembre appena passato.

Tutto il mondo abbagliato e ammaliato volle conoscere quell’abitato che profumava di un antico così soavemente cristallizzato.

I Petralesi, popolo appassionato, decisero di festeggiare un Natale consacrato alle bellezze del loro sito da far conoscere a quanti avrebbero amato quell’ambiente di tante bontà infarcito. Dalla favola alla realtà il passo è davvero contenuto perché Petralia Soprana, che ha la magia di un regno fatato, è in realtà un paese virtuoso e a un glorioso presente ancorato.

La vostra Patti Holmes, che chissà cosa avrà mangiato per aver scritto un elogio rimato, vi lascia al programma che vedrà questo borgo trasognato vivere un 15 e 16 dicembre in armonia con il creato.

 

PROGRAMMA

Sabato 15 dicembre

Dalle 10 alle 24
Apertura Stand

Dalle 10 alle 19
Visite guidate per le vie del Borgo più bello d’Italia

Dalle 10 alle 21 – Palazzo Pottino
Presepe d’Incanto

Dalle 10 alle 19 – Collegio di Maria
Spettacolo Opera dei Pupi a cura di Franco Cuticchio

Alle 16
Spettacolo itinerante Gruppo Folkloristico

Alle 17 – Piazza Loreto
Show Cooking a cura del Maestro Pasticciere Mauro Lo Faso

Alle 19
Degustazione

Domenica 16 dicembre

Dalle 10 alle 22
Apertura Stand

Dalle 10 alle 19
Visite guidate per le vie del Borgo più bello d’Italia

Dalle 10 alle 18 – Collegio di Maria
Spettacolo Opera dei Pupi a cura di Franco Cuticchio

Dalle 10,30 alle 21 – Palazzo Pottino
Presepe d’Incanto

Alle 11 – Piazza del Popolo
Show Cooking a cura della Maestra Pasticciera Anna Maria Milazzo

Alle 11,30
Spettacolo itinerante Gruppo Folklortisico

Alle 12
Degustazione

Alle 16,30
Spettacolo itinerante Gruppo Folkloristico

Alle 17 – Piazza Loreto
Show Cooking a cura del Maestro Pasticcere Giovanni Cappello

Alle 18,30
Degustazione

Volete un fine settimana mozzafiato? Petralia Soprana, il 15 e 16 dicembre, vi condurrà verso un Natale consacrato alla magia dell’inaspettato.

[Foto Copertina tratta dalla Pagina Facebook “Comune Petralia Soprana”]

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Lavori “like”

Sono sempre affascinato dalle discussioni che nascono quando il tema riguarda la trasformazione della propria città. Molto spesso si cade nella trappola di far diventare politica tutto quanto accade attorno a noi
. Rosso & Nero .
di Alberto Samonà

Redistribuzione dei migranti? l’Ue fa ciao ciao all’Italia

L'accordo di Malta sull’immigrazione che era stato salutato con toni trionfali da tutto l'asse del governo giallorosa, dal ministro dell'Interno Lamorgese, da Giuseppe Conte e dal Pd, è carta straccia o quasi. Il Consiglio europeo dei ministri degli Interni Ue che si è riunito a Lussemburgo non l'ha ratificato.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.