26 Agosto 2019 - Ultimo aggiornamento alle 07.43
Messina

il sindaco di Messina contro il presidente Anci

Ex Province, De Luca sfida Orlando: “Dica che partita vuole giocare o si dimetta”

18 Febbraio 2019

Cateno De Luca non fa sconti nella battaglia politica intrapresa per tentare di salvare l’ex Provincia di Messina, e di riflesso anche le altre ex Province siciliane, dal baratro del fallimento. Il sindaco metropolitano di Messina lancia un duro monito stavolta indirizzato al presidente di Anci Sicilia, Leoluca Orlando e lo invita a «chiarire se vuole lottare per salvare tutte le Province o solo alcune, e in quest’ultima ipotesi faccia subito un passo indietro».

«Se il Presidente di Anci, Leoluca Orlando, vuol giocare una partita per salvare alcune ex province ed affossarne altre – afferma De Luca è meglio che si dimetta subito. Noi siamo abituati a fare gioco di squadra e non a giocare “a futti cumpagni”».

«Abbiamo consegnato alla senatrice Urania Papatheu e all’onorevole Matilde Siracusanoevidenzia De Luca – la soluzione legislativa concordata con il sottosegretario dell’Economia Alessio Villarosa, che salva tutte le ex province siciliane. Chiedo a tutti i parlamentari siciliani che siedono a Roma di pretendere dal Governo Nazionale un decreto enti locali di urgenza oppure un emendamento al decreto in discussione al senato su quota cento e reddito di cittadinanza. Tutte le altre soluzioni prospettate sono delle sonore prese per il culo».

 

Tag:
LiberiNobili
di Laura Valenti

Le regole sono fatte per essere eseguite ma anche trasgredite

I piccoli devono, prima di tutto, acquisire la fiducia e la capacità di affidarsi, senza condizioni, ai genitori, anche se rimane un loro sacro e santo diritto essere resi consapevoli dei perché sì e no. I bambini non si trattano da idioti o con eccessive espressioni onomatopeiche, a meno che non si scherzi e giochi.
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.