16 Settembre 2019 - Ultimo aggiornamento alle 19.39
Palermo

Lo dice Igor Gelarda

Facebook, nasce Lega Salvini Premier Palermo: “Filo diretto coi cittadini che vogliono liberare la Sicilia” 

28 Febbraio 2019

È appena nata, ma corre già veloce. Oltre 1.300 “like” in 48 ore: se non è un record, poco ci manca. Eccola, la pagina Facebook ufficiale Lega Salvini Premier – Palermo e provincia. Veste social, ma nel corpo tanta sostanza.

“La pagina Facebook Lega Salvini Premier Palermo e provincia – dice Igor Gelarda, responsabile regionale enti locali del partito – servirà per accorciare le distante con i tantissimi siciliani che ogni giorno ci chiamano e scrivono da ogni parte dell’Isola per partecipare alle nostre iniziative. Sarà un canale di comunicazione aperto al confronto di tutti coloro che non si arrendono alla vecchia politica che hanno affamato la nostra terra di tutti coloro, e sono tantissimi, che vogliono cambiare la Sicilia all’insegna della rivoluzione del buon senso di Matteo Salvini“.

gelardaProprio oggi, intanto, attraverso la neonata pagina Facebook della Lega Palermo e provincia parte il conto alla rovescia per la grande riunione costitutiva del Circolo della Lega Città di Palermo. L’appuntamento è domenica 17 marzo alle 10,30 al teatro Al Massimo, in piazza Verdi.

Come si legge nel post: “sarà possibile prenotare la tessera di iscrizione 2019 alla Lega; iscriversi al circolo Palermo e partecipare così attivamente alla vita politica cittadina della Lega. Inoltre i cittadini potranno aderire ai dipartimenti tematici della Lega per rendersi parte attiva del cambiamento di Palermo e provincia, come di tutta la Sicilia, ognuno con le proprie professionalità e attitudini, all’insegna della rivoluzione del buonsenso di Matteo Salvini”.

La Lega in Sicilia apre le porte a tutti coloro che amano i propri territori e vogliono valorizzarli – conclude Gelarda – . Mi rivolgo ai tantissimi palermitani stanchi di questa amministrazione comunale che non pensa ai reali problemi della città, ma anche ai moltissimi cittadini dei comuni del Palermitano in difficoltà: affrontiamo la sfida del cambiamento, combattiamo. La Sicilia ha bisogno di voltare pagina“.

 

LEGGI ANCHE:

La Lega ai delusi di #DiventeràBellissima: “Venite con noi”

Tag:
LiberiNobili
di Laura Valenti

I passi di gambero e la regressione nei bambini

La probabilità di ricorrere a meccanismi di difesa regressivi è alta se alla particolare vulnerabilità emotiva del bambino si aggiungono atteggiamenti genitoriali di iperprotezione e di paura fino ad arrivare al baby-talking, per cui il bambino tende a ritirarsi sempre più dal rapporto con l'esterno.
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Al vincitore i giri

Non ho mai creduto e accettato i regolamenti che davano tutto il potere ad una sola persona, neanche quando da bambino giocando per strada davamo tutta questa importanza a chi portava il pallone, dando lui la possibilità di decidere chi giocava e in quale delle due squadre
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.