17 Ottobre 2019 - Ultimo aggiornamento alle 12.56
Agrigento

Nonostante l'emergenza e l'accoglienza dei migranti

Giammanco: “Governo vuol fare cassa sulla pelle dei lampedusani”

16 Settembre 2017

“Il Governo, ancora una volta, ha dimostrato di essere totalmente sordo alle reali esigenze dei cittadini. A fronte dei continui sforzi che da anni si chiedono agli abitanti di Lampedusa a causa dell’emergenza sbarchi, emergenza ormai diventata quotidianità, il Ministero dell’Economia pensa di far cassa sulla loro pelle chiedendo il pagamento delle somme relative agli adempimenti tributari che, grazie al Governo Berlusconi, erano stati loro sospesi”. Così Gabriella Giammanco, deputata di Forza Italia e portavoce azzurra in Sicilia, al termine di un’interpellanza urgente all’Esecutivo.

profughi mare migranti
FOTO: Marco Panzetti/SOS MEDITERRANEE

“Esiste, insomma – prosegue – la concreta ipotesi che i lampedusani siano costretti a versare, già dal prossimo anno, i contributi previdenziali e assistenziali, attuali e pregressi, congelati da Berlusconi nel 2011 a causa dell’emergenza umanitaria che negli anni l’Isola ha dovuto fronteggiare. Ciò sarebbe profondamente ingiusto, il Governo non può dimenticare Lampedusa. Credo sia sacrosanto che l’Esecutivo dimostri di essere vicino ai suoi abitanti, sensibile ai loro sforzi, alla loro disponibilità, alla loro ammirevole capacità di gestire e confrontarsi con un’emergenza umanitaria senza precedenti. I lampedusani dovrebbero sentire che la solidarietà, che quotidianamente dimostrano alle migliaia di immigrati sbarcati sulla loro Isola, è ricambiata da quella delle Istituzioni nei loro confronti. Come potremmo chiedere a quei cittadini già vessati nuovi e continui sacrifici quando non siamo in grado di incoraggiare un’economia che da anni è al collasso suo malgrado?”

“Non possiamo permetterci di fare macelleria sociale sulla pelle di queste persone, che tanto hanno dato al Paese in termini di collaborazione. L’attuale Governo ha, inoltre, totalmente glissato sulle somme stanziate per Lampedusa dal Governo Berlusconi e dal CIPE nel 2011. Somme che ammontano a un totale di circa 26 milioni di euro di cui si è persa totalmente traccia”, ha concluso Giammanco.

Tag:
LiberiNobili
di Laura Valenti

Cos’è il matrimonio?

Nel matrimonio è assolutamente sbagliato restare insieme a tutti i costi. Le liti possono essere campanelli di allarme prima del disastro e delle tragedie conseguenti a separazioni dettate dall’odio e dalla frustrazione.
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Lavori “like”

Sono sempre affascinato dalle discussioni che nascono quando il tema riguarda la trasformazione della propria città. Molto spesso si cade nella trappola di far diventare politica tutto quanto accade attorno a noi
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.