11 dicembre 2017 - Ultimo aggiornamento alle 21.06
Palermo A lui l'Efebo d'Oro alla carriera

Hanif Kureishi a ilSicilia.it: “Scrivo per il piacere di condividere con il prossimo” [Videointervista]

17 novembre 2017

Hanif Kureishi, drammaturgo, sceneggiatore, scrittore e saggista anglo-pakistano, è a Palermo per ricevere il premio Efebo d’Oro, premio internazionale di cinema e narrativa giunto alla 39esima edizione.

Intellettuale raffinato e acuto nell’investigare le esperienze urbane multiculturali londinesi, si affaccia nel panorama artistico nel 1980 con le commedie teatrali “Mother country” e “The king and me“, ottenendo immediato consenso.

E’ nel 1988 la conferma del successo con il primo romanzo “The Buddha of suburbia“, poi sceneggiato per la televisione, in cui l’autore esamina i complessi rapporti tra etnie diverse, offrendo un ironico quadro dell’infatuazione dell’Occidente per le religioni orientali.

In occasione della sua presenza in città, lo abbiamo incontrato per conoscere meglio il lato professionale e umano di uno degli autori più influenti del panorama culturale europeo.

Stasera, dalle ore 19, Kureishi incontrerà il pubblico ai Cantieri Culturali della Zisa, Cinema De Seta, insieme al direttore artistico del Festival, Giovanni Massa, e al critico e storico del cinema Paolo Cherchi Usai, membro della Giuria.

GUARDA LA VIDEOINTERVISTA IN ALTO

Tag:
Epruno - Il meglio della vita di Renzo Botindari
Lectio Magistralis
Carissimi, Seduto comodamente in poltrona davanti al mio albero di Natale, luccicante oltre modo, ma molto personalizzato tanto da non sembrare asettico con quei fiocchetti
Il cielo di Paz di Mari Albanese
Me la sono cercata… Se rinascessi vorrei essere donna
Eppure questo pianeta non sembra amarci tanto. Non ci vogliono bene le politiche economiche che continuano a trattarci da “schiave”, il nostro lavoro continua ad essere sottopagato e nelle professioni più spiccatamente “maschili” abbiamo difficoltà ad affermarci.
CapitaleMessina di Gianfranco Salmeri
Troppo tardi, Renzi!
È troppo tardi: l’appeal politico di Renzi è al minimo storico, la sua immagine di “rottamatore” non è più credibile. Adesso è bene che faccia un passo indietro...