24 Giugno 2019 - Ultimo aggiornamento alle 16.12

dal 3 al 7 ottobre

I vini siciliani per la prima volta al “Vinafrica” tra Palermo e Mazara del Vallo

2 Ottobre 2018

I vini siciliani per la prima volta al Vinafrica, il progetto inserito all’interno del “Ghana. Tasting Africa”, il forum internazionale organizzato dal Ghana Sicily Business Forum, in programma a Palermo e Mazara del Vallo dal 3 al 7 ottobre.

L’appuntamento vedrà la partecipazione, fra gli altri, di esponenti di governo e diplomatici del Paese africano, investitori e player internazionali, e ha lo scopo di sostenere l’incontro tra imprenditori italiani e ghanesi.

Francesco Campagna, presidente del forum e Console Onorario del Ghana, aprirà ufficialmente il forum mercoledì 3 ottobre alle 9, a Villa Niscemi, a Palermo.

Vinafrica è uno dei quattro progetti in cui si articolerà il Ghana Sicily Business Forum, è l’unica fiera internazionale del vino nell’Africa sub-sahariana, si tiene ad Accra, capitale del Ghana, e il 29 novembre 2018 si aprirà la terza edizione.

Grazie alla costante crescita economica delle famiglie a reddito medio-alto nell’Africa sub-sahariana, il gusto per uno stile di vita benestante che include “esperienze culinarie curate” è in netto aumento. Ciò ha portato ad una forte domanda di vini, in particolare, in questa regione. L’evento coinvolge numerose nazioni europee ed extraeuropee, invitate a presentare i propri prodotti in un bazar enogastronomico che abbina le pietanze ai propri vini.

Vanessa Koko Djaba (Ceo della Vdb Consultancy and Trade Ghana Ltd che organizza l’evento) ha previsto anche per questa edizione numerose degustazioni di vini, serate di gala, cocktail party, workshop, lezioni e incontri BtoB.

Voi in Sicilia avete tanti prodotti che sono simili a quelli del Ghana – afferma Vanessa Koko Djaba –  e quindi alle nostre tradizioni culinarie, come la frutta, l’olio o i vini. Nel periodo in cui ho vissuto in Italia ho osservato quelle che sono le vostre abitudini come il vostro modo di mangiare, la scelta dei cibi, la qualità dei prodotti, un’esperienza che posso portare in Ghana. Motivo per il quale ho iniziato questo percorso con alcune aziende vinicole siciliane, mischiando le due culture posso fare apprezzare anche la nostra terra e farla conoscere“.

La cosa che mi piace delle Sicilia è che voi non buttate via nulla e noi possiamo imparare molto dal vostro modo di fare, visto che ancora non abbiamo imparato a sfruttare totalmente le risorse della nostra terra così come fate voi, e quindi, l’obiettivo è portarvi come esempio anche in Africa“.

Nel periodo in cui ho vissuto in Italia e ho imparato a conoscere le vostre abitudini e ho visto il vostro modo di mangiare e bere sano, cosa che vi consente di vivere meglio e più a lungo, quando invece da noi i giovani non vivono a lungo anche perché non curano l’alimentazione, ho pensato di volere fare conoscere in Ghana i vostri vini buoni, ad esempio, da abbinare correttamente alle nostre pietanze, mi piacerebbe portare gli ingredienti siciliani, la vostra cultura culinaria in Ghana, e fare in modo che si possa studiare” conclude Vanessa Koko Djaba.

 

LEGGI ANCHE:

A Palermo e Mazara del Vallo un forum internazionale sul Ghana

 

 

 

 

 

 

Tag:
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.