16 gennaio 2018 - Ultimo aggiornamento alle 12.33

Imprenditore edile accostato alla mafia: sequestrati beni per un milione di euro

14 novembre 2017

Confiscati beni per un valore di un milione di euro ad un imprenditore di Carini. Il provvedimento è stato firmato dal nuovo presidente della sezione Misure di prevenzione del tribunale di Palermo, Raffaele Malizia, dopo le investigazioni della Direzione Investigativa Antimafia. All’imprenditore sono stati sequestrati ville, terreni, fabbricati, conti correnti e autovetture.

Il 64enne Giacomo Lo Duca si trova in carcere dal 2011, in seguito all’operazione ‘Codice Rosso‘, con l’accusa di appartenere alla famiglia mafiosa dei Passalacqua. L’imprenditore è stato inoltre indicato da alcuni pentiti come un esattore del pizzo e alcune intercettazioni lo hanno sorpreso mentre partecipava a incontri con mafiosi.

Tag:
Epruno - Il meglio della vita di Renzo Botindari
Il Mercatino delle Idee Usate
Ho curiosità di vedere i nomi dei grandi statisti inseriti nei collegi bloccati. Quali sono queste persone d’indubbio spessore, contenuto e alta moralità di cui la patria non saprebbe fare a meno? Spiegatemi perché in questo paese dove non esiste la meritocrazia e perché dobbiamo essere sempre o “sudditi” o “tifosi”, ma mai “protagonisti”?
Blog di Rosario Gianni Leone
Liceo in quattro anni: i pro e i contro della sperimentazione
Lo scorso 29 dicembre, suscitando molte meno polemiche rispetto al momento della approvazione ministeriale dello scorso agosto, il Ministero dell'Istruzione ha pubblicato l'elenco delle scuole di II grado ammesse alla sperimentazione del liceo con un corso di soli quattro anni.
CapitaleMessina di Gianfranco Salmeri
Troppo tardi, Renzi!
È troppo tardi: l’appeal politico di Renzi è al minimo storico, la sua immagine di “rottamatore” non è più credibile. Adesso è bene che faccia un passo indietro...