13 dicembre 2017 - Ultimo aggiornamento alle 15.38
Palermo Avrebbe appiccato una decina di roghi

Incendio doloso nel parco delle Madonie, un arrestato

11 agosto 2017

La Polizia di Stato ha arrestato, su ordine cautelare in carcere del Gip di Termini Imerese, Antonino Fertitta, 38 anni, di Cefalù, accusato di incendio doloso, continuato e aggravato, sui boschi e sulla macchia mediterranea, con pericolo agli edifici e danni sull’area protetta del parco delle Madonie.

Il 3 e il 4 agosto in contrada “Ferla”, sono stati appiccati una decina di incendi. Sono state minacciate diverse abitazioni.

I residenti come vere sentinelle per evitare i roghi degli scorsi anni non hanno mai smesso di controllare la zona. Così immediatamente hanno raccontato agli agenti del commissariato di Cefalù di avere visto un uomo appiccare i roghi.

Le testimonianze e le indagini hanno consentito di acquisire elementi contro Fertitta che hanno portato all’arresto.

Tag:
Epruno - Il meglio della vita di Renzo Botindari
Lectio Magistralis
Carissimi, Seduto comodamente in poltrona davanti al mio albero di Natale, luccicante oltre modo, ma molto personalizzato tanto da non sembrare asettico con quei fiocchetti
Il cielo di Paz di Mari Albanese
Me la sono cercata… Se rinascessi vorrei essere donna
Eppure questo pianeta non sembra amarci tanto. Non ci vogliono bene le politiche economiche che continuano a trattarci da “schiave”, il nostro lavoro continua ad essere sottopagato e nelle professioni più spiccatamente “maschili” abbiamo difficoltà ad affermarci.
CapitaleMessina di Gianfranco Salmeri
Troppo tardi, Renzi!
È troppo tardi: l’appeal politico di Renzi è al minimo storico, la sua immagine di “rottamatore” non è più credibile. Adesso è bene che faccia un passo indietro...