22 Luglio 2019 - Ultimo aggiornamento alle 19.43
Palermo

dove prima insisteva il Lido Battaglia

Isola delle Femmine, via ai lavori per la pulizia della spiaggia | FOTO-VIDEO

13 Marzo 2019

GUARDA IL VIDEO IN ALTO

Dopo il servizio di Stefania Petyx per Striscia la Notizia (QUI IL VIDEO), si sblocca finalmente la pulizia della spiaggia di Isola delle Femmine (PA) dove i resti del Lido Battaglia, posto sotto sequestro l’anno scorso, a causa delle mareggiate e degli eventi atmosferici si sono disseminati per tutta la spiaggia.

«Dopo più di un anno, tante battaglie, corse in assessorato, indagini e un danno di immagine serio per il paese e i suoi cittadini, oggi l’amministrazione comunale di Isola delle Femmine ha cominciato i lavori per la bonifica della parte di arenile dove prima insisteva il Lido Battaglia». Lo spiega il sindaco di Isola, Stefano Bologna.

«L’anno scorso, infatti – prosegue – il Lido era stato sottoposto a sequestro da parte della Procura di Palermo perché privo di autorizzazioni idonee ad intraprendere l’attività e i titolari raggiunti da interdittive antimafia. Da allora, un’attesa lunga e piena di rabbia per quello che la criminalità, in ogni sua declinazione, riesce ancora ad infliggere ai nostri territori, deturpati e violentati anche sotto il profilo paesaggistico. Qualche mese fa, finalmente, la decadenza per gli ex titolari della concessione demaniale; poi la richiesta di dissequestro al PM per poter bonificare l’area; e ancora l’istanza a firma mia per il rilascio del titolo concessorio (da parte della regione all’amministrazione comunale) così da poter restituire la spiaggia ai cittadini onesti; poi, il dissequestro e l’incarico alla ditta Ammiraglia s.r.l. per la bonifica dell’area.

Oggi, finalmente, alle 9,30 sono cominciati i lavori per lo smaltimento differenziato dei materiali abbandonati da oltre un anno sulla spiaggia e il deposito di altri sotto custodia. Per qualche momento, stamattina, il vento fresco del mare è sembrato un profumo nuovo. Forse – conclude – era quel profumo di libertà che abbiamo potuto respirare a pieni polmoni».

SCORRI LE FOTO IN BASSO

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Rimembranze in un caldo giorno di luglio

Quando in giornate come queste si perdono o si commemorano personaggi di grande spessore personalmente non mi sento solo per la loro assenza, ma mi sento solo per la mancanza all’orizzonte di personaggi con potenzialità tali da eguagliarne lo spessore.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.