19 gennaio 2018 - Ultimo aggiornamento alle 02.39
A lanciare l'allarme le organizzazioni datoriali

La crociata delle associazioni di panificatori: il decreto favorisce la grande distribuzione

13 dicembre 2017

Il riposo nelle giornate domenicali e festive è sacrosanto, ma, così come il testo normativo è stato articolato, il divieto imposto ai panificatori finirà di fatto per favorire la grande distribuzione organizzata e l’abusivismo”.

A lanciare l’allarme sono Cna, Confartigianato, Claai e Casa Artigiani, riunite a Palermo per analizzare gli effetti del decreto assessoriale targato Mariella Lo Bello, che è appena entrato in vigore.

“L’efficacia del decreto va immediatamente sospesa – spiegano le organizzazioni datoriali – perché nel suo complesso è dannoso per la categoria, oltre a presentare profili di illegittimità in quanto in contrasto con la direttiva di Bolkestein, recepita nell’ordinamento italiano, con l’obiettivo di favorire la libera circolazione dei servizi e l’abbattimento delle barriere tra i paesi”.

“Nelle prossime ore – continuano – avvieremo formale procedura per chiedere all’Assessore regionale alle Attività Produttive, Mimmo Turano, che proveremo ad incontrare urgentemente assieme ai vertici del competente Dipartimento, di prendere in seria considerazione la nostra proposta, che è corredata da autorevoli e puntuali pareri giuridici”.

Tag:
Epruno - Il meglio della vita di Renzo Botindari
Il Mercatino delle Idee Usate
Ho curiosità di vedere i nomi dei grandi statisti inseriti nei collegi bloccati. Quali sono queste persone d’indubbio spessore, contenuto e alta moralità di cui la patria non saprebbe fare a meno? Spiegatemi perché in questo paese dove non esiste la meritocrazia e perché dobbiamo essere sempre o “sudditi” o “tifosi”, ma mai “protagonisti”?
Blog di Rosario Gianni Leone
Liceo in quattro anni: i pro e i contro della sperimentazione
Lo scorso 29 dicembre, suscitando molte meno polemiche rispetto al momento della approvazione ministeriale dello scorso agosto, il Ministero dell'Istruzione ha pubblicato l'elenco delle scuole di II grado ammesse alla sperimentazione del liceo con un corso di soli quattro anni.
CapitaleMessina di Gianfranco Salmeri
Troppo tardi, Renzi!
È troppo tardi: l’appeal politico di Renzi è al minimo storico, la sua immagine di “rottamatore” non è più credibile. Adesso è bene che faccia un passo indietro...