19 Settembre 2019 - Ultimo aggiornamento alle 20.22

Il partito di Salvini nell'isola

La Lega anche in Sicilia lancia l’opa per scalare il centrodestra

2 Giugno 2018

Adesso che, almeno nel brevissimo periodo, il rischio di tornare alle urne appare scongiurato, o quanto meno obiettivamente meno probabile, si prepara un’estate calda sotto il profilo dei vari temi di raccordo tra Roma e la Sicilia sui temi più caldi, ma, al tempo stesso, i partiti e la politica, tirano il fiato, preparando una riorganizzazione sui territori che punta dritta, ad amministrative avvenute, alle prossime elezioni europee.

Tra i leader nazionali che puntano alla Sicilia molto più di quanto lasciano credere figura il ministro dell’Interno in camicia verde Matteo Salvini. La Lega di Sicilia ha assorbito senza eccessivi traumi la vicenda giudiziaria che ha coinvolto Salvino Caputo.

Al tempo stesso però Salvini non ha fatto mistero con i suoi fedelissimi, tra cui Stefano Candiani commissario leghista nell’isola, di voler ripartire dalla costruzione di un voto d’opinione più che da un tessuto fatto di rapporti eccessivamente territorializzati. Alla base del ragionamento dei vertici leghisti ci sono quanto meno due fatti.

Il primo, il rapporto con Musumeci è più solido di quanto non dicano i numeri, risicati e striminziti della maggioranza parlamentare all’Ars, il secondo l’obiettivo è incrementare il consenso in vista non solo degli appuntamenti elettorali, ma anche del doppio binario che Salvini ha intavolato con il centrodestra (che non voterà la fiducia al nuovo governo). L’ibrido gialloverde che stazionerà nei prossimi mesi a Palazzo Chigi infatti rischia di doversi trovare insieme oggi e l’un contro l’altro armato (5stelle contro Lega) nel futuro politico dei prossimi anni. I beninformati in queste ore giurano che lo svuotamento di Forza Italia da parte di Salvini è solo questione di tempo, ma le stesse certezze non albergano dentro i plenipotenziari siciliani di Forza Italia che stanno adottando le contromisure richieste dal caso per non perdere terreno.

Ecco dunque che chi nella Lega vuol rimanere della partita, come gli attuali ‘big’ siciliani, deve essere sulla stessa sintonia di Candiani (nella foto in alto): “Attaguile e Pagano? Li ho sentiti e sono d’accordo, anzi ‘devono’ esserlo”, aveva detto a Palermo il commissario leghista.

Una tela da tessere in termini di reclutamento che punta su professionisti, imprenditori, pescando fuori della cerchia dei soliti noti che i leghisti in Sicilia hanno sempre deplorato.

Il guanto di sfida è lanciato. Vedremo chi lo raccoglierà.

Tag:
Libri e Cinematografo
di Andrea Giostra

Antonella Biscardi, scrittrice e produttrice, si racconta in un’intervista

Intervista ad Antonella Biscardi, scrittrice e produttrice "Nel mio libro c’è un invito a rallentare, un po' come andare in bicicletta, con il vento fra i capelli e camminare lenti verso la vita, guardandola, accogliendola, non divorandola … nasce dal desiderio di comunicare positività, dolcezza e amore. I miei hashtag sono: #felicità #amore #tradizioni #ricordi #vita #pezzidinoi".
LiberiNobili
di Laura Valenti

I passi di gambero e la regressione nei bambini

La probabilità di ricorrere a meccanismi di difesa regressivi è alta se alla particolare vulnerabilità emotiva del bambino si aggiungono atteggiamenti genitoriali di iperprotezione e di paura fino ad arrivare al baby-talking, per cui il bambino tende a ritirarsi sempre più dal rapporto con l'esterno.
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Al vincitore i giri

Non ho mai creduto e accettato i regolamenti che davano tutto il potere ad una sola persona, neanche quando da bambino giocando per strada davamo tutta questa importanza a chi portava il pallone, dando lui la possibilità di decidere chi giocava e in quale delle due squadre
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.