19 Agosto 2019 - Ultimo aggiornamento alle 08.01
Palermo

La denuncia dell'associazione comitati civici

La Palazzina Cinese un tesoro architettonico di Palermo “abbandonato” | Foto

9 Dicembre 2018
'
'
'
'
'
'
'
'
'
'
'
'
'
'
'
'

La Palazzina Cinese, una delle mete preferite dai turisti provenienti da tutto il mondo, progettata dal più importante architetto dell’epoca, Giuseppe Venanzio Marvuglia, sorta alla fine del XVIII secolo nella Piana dei Colli, “non gode di buona salute”.

A segnalarne il degrado l’associazione comitati civici PalermoA parte la positiva impressione suscitata dal magnifico giardino all’italiana, ben curato nella sua geometrica perfezione, da lontano la costruzione ci colpisce come sempre per la sua esotica bellezza, che ci rimanda ad atmosfere orientali e ci affascina per i caldi colori pompeiani e per l’originalità della struttura architettonica.

Ma il nostro sguardo, man mano che ci avviciniamo, si posa su un edificio che mostra purtroppo le sue ferite che lo mostrano abbandonato e trascurato.

L’intonaco rosso e arancio appare sbiadito e staccato in più punti e lascia intravedere il fondo bianco, come pure l’intonaco dalla caratteristica colorazione verde, fortemente danneggiato.

Anche l’intonaco del basamento appare ammalorato in parecchi punti con chiazze di colore totalmente staccate. Le pareti del piano seminterrato, con il portico ad archi acuti, sono danneggiate dall’umidità e mostrano evidenti macchie di muffa nerastra e licheni che stanno facendo scomparire quel caratteristico colore grigio che crea, insieme alla scala a chiocciola, un piacevole stacco cromatico con i caldi colori dell’edificio.

Ancora più grave è la presenza di lesioni nei cornicioni e sotto la balconata che circonda i piani alti dell’edificio, la cui messa in sicurezza dovrebbe essere eseguita senza indugi.

Abbiamo notato perfino della ruggine nelle parti metalliche, che denota la totale mancanza di quelle cure che meriterebbe un edificio prestigioso e famosissimo nel mondo, uno dei simboli della nostra città.  

Non riusciamo a capire come mai la Regione Siciliana e il Comune non si adoperino con ogni mezzo affinché vengano eseguiti i lavori di manutenzione ormai indifferibili ad un edificio così prezioso, patrimonio della nostra cultura. Con le piogge intense di questo periodo la situazione potrà solamente peggiorare“, conclude la nota dell’associazione.

Tag:
LiberiNobili
di Laura Valenti

Le regole sono fatte per essere eseguite ma anche trasgredite

I piccoli devono, prima di tutto, acquisire la fiducia e la capacità di affidarsi, senza condizioni, ai genitori, anche se rimane un loro sacro e santo diritto essere resi consapevoli dei perché sì e no. I bambini non si trattano da idioti o con eccessive espressioni onomatopeiche, a meno che non si scherzi e giochi.
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Palermo dai Capelli Rossi

Non sono qui oggi a parlarvi della prostituzione, non voglio mettere al centro dell’attenzione storie di novelle “bocca di rose” poiché il discorso sarebbe troppo complesso... Parlo di Palermo e dei suoi look diversi...
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.