15 Giugno 2019 - Ultimo aggiornamento alle 18.22

era di ritorno in italia

L’ex pm Ingroia bloccato ubriaco in un aeroporto parigino

20 Aprile 2019

L’ex pm Antonio Ingroia è stato bloccato ieri 19 aprile all’aeroporto di Roissy, Parigi, perchè sarebbe stato trovato in stato di ebrezza. 

Pare che Ingroia sia stato bloccato mentre stava per imbarcarsi a bordo di un aereo per ritornare in Italia. Il personale della compagnia con cui avrebbe dovuto volare, però, glielo ha impedito perchè giudicato “troppo ubriaco per volare”. 

È stato allontanato dalla zona delle partenze ed è stato avvisato il consolato italiano. Dopo alcune ore, gli è stato dato il permesso di salire a bordo di un altro aereo.

Secondo le fonti aeroportuali, dopo il divieto di salire sul primo aereo, Ingroia non avrebbe protestato. Per lui si è parlato di un periodo necessario “per riprendere i sensi” prima di poter partire.

 

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

La città dei gabbiani

Sono preoccupato, ma non perché non vedo nulla, ma perché attorno a me c’è gente invasata che vede il castello “vede la luce”. Questa è l’epoca del grande inganno. E intanto sentiremo i versi degli innumerevoli gabbiani che ci fanno sognare di esser cittadini nordici di una meravigliosa isola.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.