21 ottobre 2017 - Ultimo aggiornamento alle 01.23
Palermo Consiglio comunale di Palermo

Liste civiche di Ferrandelli a Caronia: «Nessuna rottura, solo il programma da portare avanti»

13 agosto 2017

Ferrandelli

I consiglieri Alessandro Anello, Elio Ficarra (lista civica per Palermo con Fabrizio), Cesare Mattaliano e Claudio Volante (I Coraggiosi) rispondono, con una nota congiunta al capo dell’opposizione, Fabrizio Ferrandelli, alle dichiarazioni diffuse dalla consigliera Marianna Caronia, eletta nella in una delle 4 liste civiche a sostegno di Ferrandelli.

«Ci coglie di sorpresa apprendere dalla stampa, nonostante le numerose occasioni di confronto tra i consiglieri di opposizione  ed un metodo partecipativo di lavoro, – affermano i consiglieri di opposizione – della presa di distanza della consigliera Caronia, che consideriamo una risorsa e a cui, al netto di questi ultimi toni pungenti, riconosciamo stile e meriti nelle relazioni politiche e personali. Ogni decisione presa in questi primi giorni di consiglio – spiegano – è stata frutto di un lavoro di analisi, riflessione e interscambio tra noi tutti al fine di creare il giusto assetto istituzionale e garantire le condizioni di agibilità politica per l’espletamento del nostro mandato. Lavoro che ha richiesto capacità di sintesi, di passi indietro personali per consentire di farne collettivamente tanti avanti».

«In questo senso – aggiungono – va apprezzata anche la scelta del nostro candidato sindaco, Fabrizio Ferrandelli, di non fare parte di nessuno dei due gruppi e di restare autonomo, secondo quanto consentito da regolamento, così da garantire equilibrio e libertà d’azione dei consiglieri eletti nelle sue liste e creare dinamiche di grandi spazi ed agibilità. 
Non siamo uniti né da interessi personali, né da imposizioni calate dall’alto, ma ci sentiamo coobbligati al programma elettorale con il quale ci siamo presentati  ai palermitani che ci hanno votato ed ai quali vogliamo continuare a rispondere. Programma sottoscritto da tutte le liste che hanno formato la nostra coalizione e che è stato condiviso da ogni candidato e quindi da ogni eletto. Ed è il programma che resta la stella polare ed il punto fermo intorno al quale ci riconosciamo e vogliamo continuare ad operare, allargando anche agli eletti nelle altre formazioni questa nostra piattaforma condivisa da migliaia di palermitani».

«Ci auguriamo – concludono – non soltanto di ritrovare la consigliera Caronia al fianco delle nostre proposte, qualora non abbia cambiato idea sul programma, ma che queste diventino contagiose per l’intero consiglio».

Tag:
Epruno - Il meglio della vita di Renzo Botindari
Non mi appassiono
Perché non mi appassiono più alle vicende elettorali? Alla politica? In realtà non ho mai trovato grande trasporto per la materia... in passato mi sono cimentato con successo nelle competizioni, ma anche lì non ho nascosto un certo disagio...
LiberiNobili di Laura Valenti
La medicina è un’arte, non una garanzia
In media, si preferisce andare dal medico per qualunque questione di salute, dall’influenza alla schizofrenia, dalla sclerosi multipla alla sindrome di Tourette. Tuttavia non è una garanzia di cura né è detto che sia la migliore strategia.
Rosso di sera di Elio Sanfilippo
Vecchie e nuove povertà
Un fenomeno che contribuisce notevolmente alla disgregazione sociale e a insinuare un clima di insicurezza, di sfiducia e di rassegnazione.