17 Giugno 2019 - Ultimo aggiornamento alle 21.40
Messina

AVEVA 50 ANNI

Lutto nel giornalismo siciliano: è morto Sergio Granata

15 Maggio 2019

Sergio Granata, giornalista professionista e direttore responsabile di AMnotizie.it è venuto a mancare la notte scorsa. Colto da malore già lunedì scorso, il cronista di Capo d’Orlando si trovava ricoverato a Messina nel reparto di rianimazione. Dopo nove giorni non ce l’ha fatta.

Granata, che lascia la moglie e un figlio, era anche collaboratore del Giornale di Sicilia.

La redazione di Antenna del Mediterraneo al momento ha scelto la linea della riservatezza non pubblicando nulla.

Ma il Sindaco di Capo d’Orlando Franco Ingrillì, con un post su Facebook ha dichiarato: “Sergio ci ha lasciati…e già ci mancano la sua intelligenza brillante e la sua ironia acuta e pungente. Tutta Capo d’Orlando, profondamente addolorata, si stringe in un grande abbraccio alla moglie Carol, al figlio Samuele, ai fratelli Salvatore e Giancarlo. Ciao Sergio, che la terra ti sia lieve…”

Anche l’Orlandina Basket piange la scomparsa di Granata: “Amico e giornalista da sempre al seguito della squadra. Sergio, voce principale delle telecronache del club e direttore responsabile della testata Antenna del Mediterraneo, è stato addetto stampa dell’Orlandina Basket per diversi anni. La sua immensa classe nel raccontare le partite ci ha accompagnato lungo un percorso ventennale. La sua voce mancherà certamente a tutti gli sportivi e ai tifosi dell’Orlandina Basket. Il Presidente Sindoni e tutti i componenti del club partecipano commossi al dolore dei familiari”.

La redazione de ilSicilia.it si stringe nel dolore della famiglia e porge le più sentite condoglianze.

 

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

La città dei gabbiani

Sono preoccupato, ma non perché non vedo nulla, ma perché attorno a me c’è gente invasata che vede il castello “vede la luce”. Questa è l’epoca del grande inganno. E intanto sentiremo i versi degli innumerevoli gabbiani che ci fanno sognare di esser cittadini nordici di una meravigliosa isola.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.