15 Settembre 2019 - Ultimo aggiornamento alle 17.31

Una riflessione su questo tema di attualità

Ma l’immondizia è di destra o di sinistra? La verità sul successo del sondaggio Orlando-Salvini | Videoeditoriale

10 Gennaio 2019

Guarda il videoeditoriale in alto

Ebbene sì,, il sondaggio su Orlando e Salvini è stato un enorme successo di partecipazione, con 180 mila lettori e ha vinto Salvini con oltre il 60%.

Ma Voi veramente pensate che l’oggetto del contendere sia stato il decreto sicurezza? Che peraltro penso siano pochissimi coloro che lo hanno letto?

Ma, realmente, cosa ci hanno voluto dire i lettori?

Due riflessioni.

La prima. A ilSicilia.it non siamo né Orlandiani né Salviniani, non siamo anti Orlandiani né anti Salviniani. Con questo sondaggio abbiamo desiderato coinvolgere i lettori sul fatto di cronaca più di attualità, facendoli esprimere con il voto e tantissimi commenti. Confrontare e rendere alternative due disperazioni come quelle del fenomeno dell’immigrazione e la città sporca ed abbandonata non è nostra volontà ed anzi lo riteniamo anche abbastanza meschino.Le posizioni ed i commenti sono stati espressi, tutti, liberamente dai lettori e noi abbiamo fatto semplicemente da notai.

La seconda. I cittadini con il loro voto hanno manifestato un grande malessere verso un amministrazione che da anni non riesce a pulire la città, ad illuminarla adeguatamente, a manutenere seriamente strade e marciapiedi, ad evitare laghi cittadini quando piove e siccità equatoriale con ipotesi di razionamento quando spunta il sole.

I cittadini, forse, hanno voluto dirci che desiderano sindaci, in questo caso Leoluca Orlando, che pensino più al loro territorio che alle promesse ed ai massimi sistemi della politica. Le grandi chiacchiere si fermano nella triste realtà del quotidiano.

Una strada ben illuminata, pulita, e con vie e marciapiedi in ordine è molto più sicura di quella al buio, con cumuli di immondizia putridi e buche nei marciapiedi. Questo è un fatto, non un concetto politico.

Quindi non facciamone un fatto politico, perché l’immondizia non è di destra ne di sinistra, puzza e va raccolta sempre e bene.

Questo ed altro nel mio video editoriale. A presto.

Tag:
LiberiNobili
di Laura Valenti

I passi di gambero e la regressione nei bambini

La probabilità di ricorrere a meccanismi di difesa regressivi è alta se alla particolare vulnerabilità emotiva del bambino si aggiungono atteggiamenti genitoriali di iperprotezione e di paura fino ad arrivare al baby-talking, per cui il bambino tende a ritirarsi sempre più dal rapporto con l'esterno.
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Al vincitore i giri

Non ho mai creduto e accettato i regolamenti che davano tutto il potere ad una sola persona, neanche quando da bambino giocando per strada davamo tutta questa importanza a chi portava il pallone, dando lui la possibilità di decidere chi giocava e in quale delle due squadre
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.