16 gennaio 2018 - Ultimo aggiornamento alle 12.33
Messina La ragazza 22enne non è in pericolo di vita, ustioni di primo e secondo grado

Messina, dà fuoco alla ex. Fermato per tentato omicidio

9 gennaio 2017

fuoco-tanica-benzina

Avrebbe bussato alla sua porta di casa, all’alba di ieri,  poi l’avrebbe spinta cospargendole addosso una tanica di benzina, dandole fuoco. Poi si sarebbe dato alla fuga. È la drammatica ricostruzione che sta facendo oggi la squadra mobile di Messina, coordinata dal sostituto Antonella Fradà. Dopo una giornata di ricerche stamane è stato fermato l’assalitore, A.M.,un giovane 24enne. Il ragazzo si è presentato alla polizia, accompagnato dal suo legale.

La ex ragazza, Ylenia Grazia Bonavera, 22 anni, è ricoverata al Policlinico di Messina. Avrebbe riportato ustioni sul 60% del corpo, in particolare al fianco e alle gambe. Era stata data in prognosi riservata, ma secondo le ultime indiscrezioni dei sanitari del reparto di Chirurgia plastica, le sue condizioni non sono gravi, né in pericolo di vita.

Il fatto è avvenuto ieri intorno alle 6 del mattino, nella sua casa, in zona Bordonaro, alla periferia Sud della città. La ragazza ha aperto la porta e si è trovata di fronte l’ex fidanzato con cui aveva avuto una relazione tormentata, chiusa circa due mesi fa. Il ragazzo, dopo il folle gesto avrebbe fatto perdere le sue tracce per un giorno intero. È stato sottoposto oggi a fermo dagli agenti, con l’accusa di tentato omicidio. Adesso è stato trasferito presso la casa circondariale di Gazzi.

I due ex fidanzati avrebbero anche convissuto per un periodo e lavoravano saltuariamente come commessi, ma in questo periodo erano disoccupati.

Tag:
Epruno - Il meglio della vita di Renzo Botindari
Il Mercatino delle Idee Usate
Ho curiosità di vedere i nomi dei grandi statisti inseriti nei collegi bloccati. Quali sono queste persone d’indubbio spessore, contenuto e alta moralità di cui la patria non saprebbe fare a meno? Spiegatemi perché in questo paese dove non esiste la meritocrazia e perché dobbiamo essere sempre o “sudditi” o “tifosi”, ma mai “protagonisti”?
Blog di Rosario Gianni Leone
Liceo in quattro anni: i pro e i contro della sperimentazione
Lo scorso 29 dicembre, suscitando molte meno polemiche rispetto al momento della approvazione ministeriale dello scorso agosto, il Ministero dell'Istruzione ha pubblicato l'elenco delle scuole di II grado ammesse alla sperimentazione del liceo con un corso di soli quattro anni.
CapitaleMessina di Gianfranco Salmeri
Troppo tardi, Renzi!
È troppo tardi: l’appeal politico di Renzi è al minimo storico, la sua immagine di “rottamatore” non è più credibile. Adesso è bene che faccia un passo indietro...