20 Maggio 2019 - Ultimo aggiornamento alle 19.42
Messina

aperta la quarta uscita

Messina: dopo 25 anni di attesa l’ultimo svincolo di Giostra è realtà

20 Aprile 2019

Aperta oggi a Messina la quarta uscita dello svincolo di Giostra. Si tratta di una svolta per tanti viaggiatori e altrettanti pendolari sinora costretti a lunghe attese e code chilometriche. La svolta si è concretizzata con apposita cerimonia alla presenza dell’assessore regionale Marco Falcone e del sindaco Cateno De Luca. Si è concretizzata così, in anticipo sul cronoprogramma degli interventi posti in essere, l’attivazione di una variante che darà sollievo a quanti provengono da Palermo lungo l’autostrada A/20. L’apertura dello svincolo comporta anche che il tratto precedente non sarà finalmente più ad una sola corsia.

I lavori riguardanti l’uscita per chi raggiunge Messina da Palermo, erano stati consegnati alla fine di febbraio e si sarebbero dovuti concludere il 28 aprile, quindi l’apertura dell’ultimo uscita a Giostra è diventata realtà con qualche giorno di anticipo e giusto in tempo per il periodo di Pasqua. Potranno trarne giovamento coloro che viaggiano verso l’università, gli ospedali e la zona residenziale di Ganzirri.

Cateno De Luca

“Dopo 25 anni dall’inizio dei lavori – commenta il sindaco De Luca – stato finalmente inaugurata un altra parte importante dello svincolo autostradale di Giostra. Ringrazio l’assessore regionale alle infrastrutture Falcone che in meno di un anno ha concretizzato la nostra richiesta di chiudere questa pagina vergognosa garantendo le coperture finanziarie mancanti”. 

De Luca ha poi rivolto un plauso al Cas: “Ringrazio per l’impegno anche tutto lo staff del Consorzio Autostrade Siciliane per aver collaborato fattivamente per il completamento dei lavori. Grazie di cuore ed andiamo avanti con la politica del fare”.

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Ho Rivalutato la Dea Eupalla

Questa settimana i miei contatti sui social mi hanno visto molto partecipe delle vicende legate alla sorte della squadra di calcio della mia città dando l’impressione più di essere un contradaiolo che un pacifico e tranquillo ingegnere che periodicamente si passa il tempo.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.