16 Aprile 2019 - Ultimo aggiornamento alle 16.00
Trapani

La manifestazione dal 28 al 30 giugno

Mondo Sounds Festival, identità sonore del Sud a San Vito Lo Capo

15 Aprile 2019

Due palchi, venti artisti provenienti da tutto il mondo e dieci differenti generi musicali per la prima edizione di Mondo Sounds Festival che si svolgerà dal 28 al 30 giugno, coinvolgendo il centro storico di San Vito lo Capo.

Tre giorni di musica, spettacoli, concerti per celebrare le identità sonore del Sud del mondo, che faranno di San Vito Lo Capo la capitale mediterranea della musica. Un viaggio alla scoperta di ritmi e colori da ogni latitudine. Sicilia, Africa, Americhe e Mediterraneo, Mondo Sounds Festival con un fitto calendario di eventi porterà le migliori espressioni della musica proveniente dai quattro angoli del mondo, sotto il sole di una delle destinazioni turistiche più ambite dell’isola.

Si parte dal Santuario Stage, nel cuore di San Vito Lo Capo con ben tre concerti gratuiti al giorno, qui dal tramonto in poi si potrà fare festa al ritmo di Afrobeat, Highlife, Cumbia, Afroblues e Folk. Il meglio dei suoni del mondo per fare il pieno di energia prima di lasciarsi coinvolgere dalla programmazione notturna dell’Antròpico Stage, dove dj internazionali e locali selezioneranno Tropical, Techno, Selvatica, Balearic ed Electro per un’esperienza unica sotto le stelle. L’ingresso all’Antròpico Stage sarà riservato ai possessori di biglietto. Tante anche le attività e gli eventi collaterali che saranno annunciate nelle prossime settimane.

Un viaggio emozionante condurrà alla scoperta di suoni e culture esotiche, guardando anche alla valorizzazione della musica siciliana dalle radici alla nuova scena contemporanea, immersi tra la natura mediterranea e la spiaggia dai colori caraibici di San Vito Lo Capo, la destinazione perfetta per vivere appieno l’ospitalità siciliana e la bellezza rigenerante di un mare cristallino.

L’evento sarà realizzato con la partecipazione del comune di San Vito Lo Capo, nell’ottica di creare un’offerta sempre più diversificata di eventi culturali con l’obiettivo di valorizzare il territorio e continuare ad attuare un più ampio processo di destagionalizzazione dei flussi turistici.

La direzione artistica è dai produttori Fabio Rizzo e Francesca Perricone: “Il progetto nasce dalla volontà di esprimere una nuova idea di Sicilia – racconta Fabio Rizzo, – fondata su un’industria culturale sensibile alla multiculturalità. Mondo Sounds vuole essere un boutique festival in grado di far conoscere la bellezza delle culture e dei luoghi da cui originano. Negli ultimi anni con l’ etichetta 800A Records abbiamo lavorato molto per portare con la musica la Sicilia nel mondo. Adesso vogliamo portare la musica del mondo in Sicilia“.

Andremo a spasso per i Sud del Mondo accompagnati da armonie mediterranee, afrobeat, cumbia, calypso, folk, sperimentazioni elettroniche – aggiunge Francesca Perricone – vogliamo dimostrare che la Sicilia può diventare il luogo perfetto per accogliere suoni e colori dai quattro angoli del pianeta, offrendo un’esperienza musicale nuova in una terra calorosa, umana, fulcro di popoli e culture, in una parola: una Sicilia biedda“”

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Effetto e Conseguenza

La gente si lascia trascinare nelle polemiche guardando l’effetto che si ha davanti agli occhi e non le cause che lo hanno prodotto, ossia le conseguenze che ci hanno portato a ciò. Penso al caso del campo nomadi...
Wanted
di Ludovico Gippetto

Wanted perde un uomo fondamentale

Il 10 marzo del 241 a.C. la battaglia delle Egadi metteva fine alla prima guerra punica cambiando la storia del Mediterraneo con la vittoria dei Romani sui Cartaginesi.