13 Settembre 2019 - Ultimo aggiornamento alle 09.32
Siracusa

All'interno di Codex Festival

Noto: un incontro per la creazione di una rete dei festival culturali in Sicilia

10 Settembre 2019

Nell’ambito del Codex Festival di Noto, venerdì 13 Settembre, dalle ore 14,30, presso l’ex Cantina sperimentale, si svolgerà un incontro per la costituzione di Arcipelago – Osservatorio per i Festival della Scena Contemporanea in Sicilia.

Arcipelago vuole essere una rete informale che intende mappare e fare entrare in relazione le manifestazioni che, in varie parti dell’isola, si offrono come spazio di programmazione aperto alla scena contemporanea e ai linguaggi performativi.

Titolo dell’incontro è: “Isolani ma non isolati: una rete per i festival in Sicilia >>> Fotografare il sistema per razionalizzare gli interventi”.

Obiettivo principale dell’osservatorio è quello di riflettere insieme sulle diverse forme della creazione contemporanea e sulla necessità di costituire un network, indispensabile per potenziare le energie del territorio.

Oltre che a favorire uno sguardo reciproco di attenzione e conoscenza, la mappatura in progress fin qui realizzata sta diventando oggetto di studio di progetti di ricerca, in connessione con i tavoli tecnici e di discussione in ambito nazionale, come Trovafestival.com, Ateatro.com.

Il progetto nasce, infatti, in collaborazione con la Rete Latitudini e l’Associazione Nazionale dei Critici di Teatro, puntando sulla volontà di promuovere l’ibridazione tra i generi del teatro, della danza e delle arti visive, di favorire la mobilità e la circuitazione di artisti internazionali e facilitare la collaborazione tra artisti di provenienze e ambiti diversi.

Focus della giornata di studi sarà la centralità degli eventi festivalieri, come risorsa di promozione e identità territoriale, come habitat ideale per la fruizione dello spettacolo dal vivo.

I festival sono infatti uno strumento essenziale per la costruzione narrativa d’identità, attraverso cui l’immagine di un luogo di un territorio risulta vivificato e mediato in termini culturali.

Tra i temi proposti, il mancato finanziamento del capitolo di spesa relativo all’Art. 7,  lett. C, Rassegne e Festival, della L.R. 25/07 e la necessità di reperimento di risorse economiche per la cultura, tra sfera pubblica e privata.

Nell’incontro, moderato da Filippa Ilardo (Associazione Nazionale dei critici di Teatro), Simona Miraglia (Performare Festival) e Simona Scattina (Dipartimento di Scienze Umanistiche –  Università degli Studi di Catania) verranno stabilite le linee programmatiche di intervento da sottoporre ai rappresentanti istituzionali nei successivi incontri che si svolgeranno nei prossimi mesi.

Tra gli altri interverranno: Salvatore Tringali, Direttore artistico Codex Festival, Alfio Scuderi, Filippo Amoroso, Gigi Spedale, Lorenzo Daniele, Tino Caspanello, Andrea Burrafato, Turi Zinna, Aurelio Gatti, Egle DoriaNicola Alberto Orofino, Biagio GuerreraMassimo Barilla.

 

Qui il dettaglio del  programma incontro Acipelago.

 

Tag:
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Grazie a Dio è Venerdì Jean-Jacques

Ho seguito la politica sui mezzi di comunicazione informatica fino al suggello dell’esito della crisi, attraverso i social e mi sono fatto un po' di domande sulla loro infallibilità. Ci si può fidare un "computerone"? È vera la completa assenza di un moderatore fisico in grado di influenzare e ribaltare le scelte del sistema informatico.
LiberiNobili
di Laura Valenti

Donne che amano troppo

Le vie della dipendenza relazionale sono da rintracciare nell’infanzia perché si è stati emotivamente deprivati di tutte quelle conferme necessarie a una buona e sana crescita del sé e per via dei condizionamenti socioculturali e religiosi che portano a essere maledettamente insicuri e dipendenti nella relazione con il proprio partner.
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.