15 Giugno 2019 - Ultimo aggiornamento alle 18.22
Palermo

sul posto le forze dell'ordine

Omicidio a Palermo, uccide la moglie e ferisce il figlio

15 Giugno 2019

Il 15 giugno, un uomo avrebbe ucciso la moglie Anna Maria Scala, 36 anni, commessa in un negozio di calzature in Corso Italia a Carini, ed è rimasto barricato nell’esercizio commerciale.

Il presunto assassino, Marco Ricci di 41 anni, avrebbe anche ferito il figlio quattordicenne. Nei primi concitati momenti, era stato detto si trattasse di una ragazza. I vigili del fuoco sono riusciti ad aprire la porta e i carabinieri l’hanno bloccato. Sono intervenuti i sanitari del 118 che hanno trasportato il ragazzo all’ospedale Cervello. Per la moglie, invece, non c’è stato nulla da fare.

La coppia, secondo quanto sarebbe emerso, erano separati ma l’uomo non si era rassegnato alla fine del rapporto. La vittima si trovava nel negozio di scarpe in cui lavorava come commessa, quando è stata colpita alla gola con un taglierino.

Le indagini sono condotte dai carabinieri.

 

Tag:

Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

La città dei gabbiani

Sono preoccupato, ma non perché non vedo nulla, ma perché attorno a me c’è gente invasata che vede il castello “vede la luce”. Questa è l’epoca del grande inganno. E intanto sentiremo i versi degli innumerevoli gabbiani che ci fanno sognare di esser cittadini nordici di una meravigliosa isola.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.