22 Settembre 2019 - Ultimo aggiornamento alle 22.11
Palermo

la mappa delle strade

Palermo, come cambia la viabilità per l’anniversario della Strage di Capaci

21 Maggio 2019

Alcuni istituti scolastici commemoreranno l’anniversario delle stragi di mafia del 1992 e questo influenzerà la viabilità a Palermo. In occasione del “XXVII Anniversario della Strage di Capaci“, quindi, gli studenti parteciperanno a manifestazioni e cortei e la polizia municipale ha diramato una nota con le modifiche al traffico.

Nel dettaglio:

Largo Cavalieri di Malta – Istituto comprensivo Rita Atria
Limitazione della circolazione veicolare e della sosta relativa all’area antistante il plesso Valverde e delimitata dalle vie Squarcialupo/Castello/Magnisi (escluse), per la manifestazione di commemorazione in strada delle vittime della strage di Capaci, prevista il 23 maggio 2019. (O.D. 642/19)

Nel dettaglio:
– Chiusura al transito veicolare, dalle ore 07,00 del 23/05/20 19 sino alle ore 13,00 e comunque sino a cessate esigenze;
– Divieto di sosta con rimozione coatta, dalle ore 07,00 del 23/05/20 19 sino alle ore 13,00 e comunque sino a cessate esigenze.

Piazza Vergine Maria – Giornata della Legalità
Regolamentazione temporanea della sosta e della viabilità per lo svolgimento di della manifestazione “Giornata della Legalità “, in Piazza Vergine Maria per il giorno 23 maggio 2019.(O.D. 601/2019)

Nel dettaglio:
Per il giorno 23 maggio 2019 dalle ore 9.00 fino alle ore 13.00

Piazza Vergine Maria: porzione di area di mq 20 (m. 5 x m. 4) fuori dai flussi veicolari, istituzione del divieto di sosta con rimozione coatta nel tratto interessato al posizionamento di un palco e chiusura al transito veicolare durante lo svolgimento della manifestazione.

Via Sebastiano La Franca – Scuola Primaria Rosolino Pilo
Ore 10:30 corteo di circa 300 alunni con partenza da via Sebastiano La Franca.
Percorso: via Vincenzo Piazza Martini, via Rocco Jemma, via del Vespro 72, via Salamone Marino, via Carlo Pisacane, via Perez, via Gaspare Palermo; da via Antonio Marinuzzi si proseguirà fino alla via Bergamo, via Filippo Corazza, via Vincenzo Mortillaro, via Rocco Jemma, via Francesco Purpura, via Sebastiano La Franca, via del Vespro, via Vincenzo Piazza Martini, via Rocco Jemma.

Via Messina Marine – Istituto Comprensivo “Renato Guttuso”
Ore 9.00 corteo di studenti con partenza da via Padre Massimiliano Kolbe
Percorso: via Ammiraglio Cristodulo, via Messina Marine fino al n. civ. 811

Pallavicino – Direzione Didattica “Alessandra Siragusa”
Ore 8.00 (fino alle ore 14.00) Manifestazione davanti al plesso scolastico di via Ammiraglio Cagni 40/42.

Piazza Vittorio Emanuele Orlando – Istituto comprensivo “Luigi Capuana”
Ore 9.00 (fino alle ore 12:30) Manifestazione in piazza.

Tag:
Blog
di Renzo Botindari

L’Urbanista e il Ghostwriter

Sono cinquant’anni che percorro le stesse strade nella stessa città e quello che da sempre mi salta in mente è la piena considerazione che non sono i fabbricati a cambiare, ma è la gente e soprattutto il loro modo di vivere.
LiberiNobili
di Laura Valenti

I passi di gambero e la regressione nei bambini

La probabilità di ricorrere a meccanismi di difesa regressivi è alta se alla particolare vulnerabilità emotiva del bambino si aggiungono atteggiamenti genitoriali di iperprotezione e di paura fino ad arrivare al baby-talking, per cui il bambino tende a ritirarsi sempre più dal rapporto con l'esterno.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.