24 Maggio 2019 - Ultimo aggiornamento alle 19.56
Palermo

l'insolito fenomeno

Palermo, il giallo della nebbia da Capaci a Punta Raisi | FOTO-VIDEO

9 Marzo 2019
'
'
'
'

SCORRI LE FOTO IN ALTO

È un fenomeno singolare, ma che dalle parti di Isola delle Femmine e Capaci si verifica spesso. Una folta coltre di nebbia che invade l’autostrada A29 Palermo-Mazara del Vallo. Da stamane diversi automobilisti hanno segnalato alla redazione de ilSicilia.it l’insolito banco di nubi che diminuisce molto la visibilità.

In particolare, la coltre bianca parte dalla borgata marinara di Sferracavallo e prosegue fino al versante Ovest della provincia palermitana: da Isola, Capaci, e Punta Raisi.

Disagi all’aeroporto Falcone e Borsellino (VEDI LE FOTO IN ALTO) dove 6 voli sono stati dirottati tra Trapani e Catania. Sul sito dell’aeroporto, sul profilo Facebook e su quello Twitter sono pubblicati gli aggiornamenti in tempo reale.

La visibilità comunque da qualche minuto è migliorata e dalla Gesap fanno sapere che “l’attività sta riprendendo normalmente”.

Secondo alcuni meteorologi potrebbe essere stato il caldo di ieri a generare questa foschia: si tratterebbe del fenomeno delle cosiddette “nebbie di mare”, tecnicamente conosciute come “nebbie d’avvezione”. In pratica l’aria calda, sopra i mari ancora freddi, genererebbe la foschia.

 

GUARDA IL VIDEO IN BASSO:

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Per chi forse ha già dimenticato

“Dottore questa volta non ce l’ho fatta, non ho fatto storie, non ho permesso a loro di attaccarmi le lunghe maniche bianche dietro la schiena, non ho voluto fare il “bastian contrario” come sempre e ho preso la loro medicina. A che serviva ancora dire che non era giusto? E poi a chi? In quanti siamo rimasti? Mi sono dovuto prostrare come tutti, mi sono dovuto distrarre, avrei dovuto imparare ad essere più ipocrita, mi sarebbe bastato vendere il mio intelletto".
. Rosso & Nero .
di Alberto Samonà

Il ricordo di Falcone: un’occasione persa per una memoria condivisa

Oggi è una di quelle date che dovrebbe essere patrimonio di tutti e invece, il ricordo del giudice Giovanni Falcone, della moglie Francesca Morvillo, e degli agenti della scorta Vito Schifani, Rocco Dicillo e Antonio Montinaro, è diventato l'occasione per divisioni, distinguo, accuse, veleni, lenzuoli di protesta ai balconi e contromanifestazioni.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.