19 Luglio 2019 - Ultimo aggiornamento alle 12.37

Il Brescia perde in casa con il Cittadella ed i rosanero vincono e tornano al 2° posto ...

Palermo-Lecce 2-1 e nuovamente al secondo posto in classifica (VIDEO)

3 Marzo 2019

Ecco la classifica provvisoria dopo le 4 partite di oggi. Il Palermo torna al 2° posto e approfitta della sconfitta del Brescia con il Cittadella in casa per avvicinarsi alla capolista ricordando che adesso i rosanero hanno rispetto a loro una partita in meno e che vincendo nel momento del loro turno di riposo il Palermo si porterebbe nuovamente ancora al primo posto.

Il Palermo ha vinto e come nostro costume 10 e lode a tutti ed ora tutte vittorie fino alla fine del campionato … ancora una volta quando il Palermo attacca vince quando si difende come nel finale in 10 in area prende gol e rovina tutto…speriamo che finalmente chi deve capire capisca e sarà una cavalcata per tutti verso il successo finale.

Ma come dicevamo il Palermo ha vinto , viva il Palermo e peggio per chi non c’era … ma vogliamo sperare che invece ci sarà la prossima partita per vivere insieme questo finale di campionato e diventare protagonista dagli spalti sostenendo con forza la squadra.

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Rimembranze in un caldo giorno di luglio

Quando in giornate come queste si perdono o si commemorano personaggi di grande spessore personalmente non mi sento solo per la loro assenza, ma mi sento solo per la mancanza all’orizzonte di personaggi con potenzialità tali da eguagliarne lo spessore.
. Rosso & Nero .
di Alberto Samonà

“Meglio soli…” La Lega primo partito non ha nessuno nei posti di comando

In Sicilia, terra di paradossi, anche la politica non si sottrae a questa "legge di natura". Fra i tanti, quel che colpisce è che la Lega, primo partito italiano, che le europee hanno consacrato - con oltre il 20 per cento dei voti - come seconda forza politica nell'Isola dopo il M5S, non ha alcuna rappresentanza né all'Assemblea regionale siciliana e nemmeno nel governo regionale.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.